Il calendario Telethon 2011 è in distribuzione in tutta la provincia di Lecco.

Invitiamo tutti ad acquistarne una copia. L’utilità del calendario è duplice: oltre ad essere lo strumento pratico per segnare eventi o ricordarsi onomastici e anniversari, o individuare le fasi lunari, è anche un modo per contribuire alla ricerca scientifica.

Il ricavato delle vendite del calendario è infatti destinato a Telethon.

Ma quest’anno c’è un motivo in più, anzi due.

La foto di gennaio riproduce una situazione che si è svolta a Monte Marenzo: l’iniziativa “Porta la sporta”.

L’immagine riproduce alcune persone del paese fare la fila alla Coop di Monte Marenzo, ognuna con la sua sporta di tela.

 

portalasporta_D3C_5354-m-

Ecco il testo della didascalia.

 A Monte Marenzo il Comune, l’AUSER Casa Corazza, la scuola primaria, hanno promosso l’iniziativa “porta la sporta”. Le borse di tela sono state donate ad ogni famiglia, i bambini le hanno decorate ed ora le mamme e le nonne vanno in bottega con la loro sporta. Basta quindi con le buste di plastica che inquinano il pianeta e che, se finiscono in mare, soffocano delfini e tartarughe. Parti da questo piccolo gesto e fai un uso intelligente delle risorse del pianeta. Rifiuta “l’usa e getta” e fai come noi: sempre e ovunque porta la sporta!

 Insomma Monte Marenzo come esempio da seguire.

La Polisportiva di Monte Marenzo e la UILDM di Lecco sono, come ogni anno, motori della Maratona Telethon che, con decine di iniziative, raccoglie cifre da record per la ricerca scientifica.

 Il calendario è una di queste iniziative.

La realizzazione del calendario, per quanto riguarda il coordinamento generale, è stata a cura di Angelo Fontana, Gerolamo Fontana e Angelo Gandolfi.

 Quasi tutte le foto sono state realizzate dal nostro amico Giorgio Toneatto che da anni collabora gratuitamente con Telethon per il calendario ed altre iniziative e con noi, sempre disinteressatamente, per documentare eventi e vicende di Monte Marenzo. A Giorgio un grazie particolare.

 Sergio Vaccaro è l’autore dei testi delle didascalie e della presentazione del calendario 2011 che, per questa edizione, ha come tema : “Azioni quotidiane per l’ambiente e la solidarietà”.

Ecco il testo che spiega le motivazioni della scelta tematica di quest’anno.

 La solidarietà Telethon permette lo sviluppo della ricerca scientifica in Italia e consente il miglioramento delle condizioni di vita di tante persone.

La qualità della vita per queste persone e per tutti noi, è strettamente connessa alle condizioni ambientali che ci circondano.

Un ambiente protetto, curato, preservato, permette di godere le bellezze naturali, di vivere meglio.

La solidarietà Telethon è fatta da tanti contributi di tante persone. Ognuno, col suo contributo, concorre a realizzare progetti scientifici di vitale importanza.

Allo stesso modo, coi nostri gesti quotidiani, possiamo contribuire a migliorare l’ambiente che ci circonda.

Lo possiamo fare in tanti modi. In questo calendario presentiamo dodici esempi di gruppi di persone o singoli individui che compiono, quasi quotidianamente, azioni per tutelare l’ambiente.

Un modo concreto di come ognuno, nel suo piccolo, può fare cose grandi.

4 Commenti

Il calendario Telethon 2011

  1. e’ meglio vivi tutti e 2…esistono le sperimentazioni in vitro con cellule staminali e comparazioni su computer che hanno un’attendibilita’ significativa rispetto alla vivisezione che ha una soglia di compatibilita’ che arriva al 42% massimo. il ns. dna non e’ simile a quello degli altri animali, per cui moltissimni studi di ricercatori indipendenti (ossia “liberi” dalla busta paga delle industrie farmaceutiche o della cosmesi) confermano cio’. la vivisezione e’ solo un business con valore scientifico tanto basso da non garantire la “salvezza” di alcun umano e tanto crudele da ammazzare milioni di creature ad uso e consumo di questo business.

  2. mi domando e domando a Silvana,è meglio un ragazzo morto o una tartaruga viva? sarebbe meglio vivi tutte e due, ma per far vivere un ragazzo bisogna studiare come pensa di fare?

  3. mi fa piacere che Telethon evidenzi iniziative virtuose come “porta la sporta (http://www.portalasporta.it/)e ne sposi il claim, ma mi piacerebbe anche la coerenza di cio’ che sottolinea:”…le buste di plastica che inquinano il pianeta e che… soffocano delfini e tartarughe” . Allora perche’ Telethon (che si preoccupa di delfini e tartarughe) finanzia la vivisezione senza dimostrare alcuna attenzione per gli altri animali? La vivisezione e’ un metodo obsoleto e, confermato da ricercatori di fama mondiale, tanto cruento quanto poco attendibile. Mi aspetto che i tanti soldi raccolti vengano impiegati non solo a favore dell’ambiente ma anche nel rispetto di tutti gli esseri viventi!

  4. Anche questa notizia di “porta la sporta” sul calendario Telethon è stata pubblicata sul sito nazionale Facebook di PORTA LA SPORTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.