La nostra nuova photogallery è dedicata ad alcune inedite foto scattate da Giorgio Toneatto nella chiesetta di Santa Margherita.

Mentre ringraziamo Giorgio per averci concesso la possibilità di pubblicarle, invitiamo tutti gli amici Upper e gli amanti dell’arte a visitare la chiesa durante la prossima apertura di domenica 11 luglio, in occasione della Festa di Santa Margherita e a visitare il sito archeologico medievale.

Gli amanti dell’arte potranno ammirare un gioiello unico della pittura gotica del nostro territorio: il ciclo affrescato delle storie di Santa Margherita (XIV – XV sec.).

Qui puoi trovare il volantino da scaricare con le informazioni relative all’iniziativa promossa dalla Parrocchia San Paolo, l’Amministrazione Comunale di Monte Marenzo e la Biblioteca Comunale: http://www.unpaeseperstarbene.it/2010/alla-scoperta-di-un-gioiello-tra-i-boschi/

Foto di Giorgio Toneatto, didascalie di Sergio Vaccaro.

LEGENDA DELLE FOTO.

 1) Veduta di insieme degli affreschi della navata e dell’abside della chiesa.

2) Ciclo delle storie di Santa Margherita (insieme della parete sud).

Affreschi sec. XIV. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

3) Affreschi votivi sec. XIV – XV (insieme della parete nord).

4) Affreschi sec. XIV nel semitamburo absidale. Particolare del volto del Cristo che sale il calvario. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

5) Ciclo delle storie di Santa Margherita. Particolare terzo episodio – Lo stupore dei dignitari al rifiuto della Santa. Affreschi sec. XIV. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

6) Ciclo delle storie di Santa Margherita Particolare undicesimo episodio – La conversione del popolo di Antiochia. Affreschi sec. XIV. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

7) Affreschi sec. XIV nella volta absidale. Particolare della sinopia tracciata dal frescante per la figura di San Marco Affreschi sec. XIV. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

8 ) Affreschi sec. XIV nel semitamburo absidale. Particolare del libro della Trinità con l’iscrizione (troncata) “Ego sum lux mondi via veri (tatis)”. Autore ignoto di scuola lombarda di fine Trecento (Maestro delle Storie di Santa Margherita).

2 Commenti

Santa Margherita inedita.

  1. Le immagini scattate da Giorgio a santa Margherita hanno un particolare valore: è la prima volta che le pareti della chiesa vengono rappresentate in una unica immagine di insieme. Si possono così seguire le “storie di santa Margherita” nel loro complesso, patendo dal registro superiore (dove mancano due riquadri trafugati in alto a sinistra) per poi seguire il ciclo nel registro inferiore (meglio conservato). Lo stesso per la parete nord degli affreschi votivi e l’insieme della navata della chiesa.
    Domenica prossima, 11 luglio, è la festa di Santa Margherita e i visitatori potranno nuovamente visitare la chiesa ed essere accolti dai volontari per vedere “dal vivo” gli affreschi.
    Potranno avvicinarsi e guardare i particolari dei volti, la foggia dei costumi medievali, le tracce di sinopie fatte dal frescante nel Quattrocento.
    Ecco il link al volantino delle giornate di apertura:
    http://www.unpaeseperstarbene.it/wp-content/uploads/2010/05/SANTA-MARGHERITA-2010.pdf

  2. Che meraviglia. Gallery d’eccellenza.
    Complimenti al Maestro di allora ed a quelli di oggi.
    Alle non poche e variegate speranze e concrete utopie (di casa nostra e più lontane..) ospitate sul sito di Upper, queste immagini d’arte, così raffinate e insieme così ‘popolari’, sembrano aggiungere l’invito a sperare che davvero ‘la bellezza salverà il mondo’.
    D’accordo, ragazza Margherita, cercheremo di fare il possibile.
    Tu non andartene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.