Gerolamo e Fabrizio Fontana

Devo cominciare questa storia da un po’ lontano.

La Uildm, l’associazione Fabio Sassi (che gestisce l’hospice del Nespolo) l’ACMT (che assiste i malati terminali a domicilio) e la Villa dei Cedri a Merate (che, oltre agli anziani, ha ospiti ammalati di Sla), hanno fatto rete e hanno avuto un finanziamento per fare la formazione di nuovi volontari, che hanno davanti quattro strade: assistere gli ammalati terminali nella struttura Il Nespolo; oppure in casa con l’ACMT; sostenere gli ammalati in Villa Dei Cedri; oppure passare un po’ di tempo con i nostri ragazzi malati di distrofia muscolare in modo di dare un po’ di respiro ai Genitori.

Un centinaio di persone hanno partecipato ai corsi tenuti da medici esperti nelle varie malattie, psicologi e, per quanto riguarda le distrofie , i relatori sono stati Gerolamo Fontana e il Dott. Roberto Maggi, responsabile Scientifico della Uildm.

Sabato scorso Gerolamo e Fabrizio hanno tenuto una dimostrazione, a Villa Dei Cedri, degli ausili che hanno in dotazione le persone distrofiche.

Fabrizio ha mostrato a tutti la tecnica vitale glossofaringea, cioè la tecnica di riempire i polmoni con la lingua. I distrofici perdono la forza della muscolatura perciò anche la quantità d’aria del proprio corpo. Fabrizio ha la capacità di  mettere nel proprio corpo quasi 4 litri d’aria contro 5,5 delle persone  normali. Senza questa tecnica i litri d’aria sarebbero molto inferiori con gravi problemi respiratori.

Abbiamo poi dimostrato l’uso della telemedicina, l’uso dell’Usufletor, che è una macchina che ti permette di tossire, l’ambo e vari marchingegni.

Sulla nostra “lezione” è uscito un bellissimo articolo sul sito MerateOnline  http://www.merateonline.it/articolo.php?idd=33592 che vi invito a leggere e che include anche un piccolo video.

Gerolamo Fontana

Presidente UILDM Sezione di Lecco

Scrivi un commento