Ricordate “La Storia della gabbianella e il gatto che le insegnò a volare”, il fortunato libro di Luis Sepulveda, e il film a cartoni animati tratto dal libro?

Ebbene a Monte Marenzo “La Gabbianella e il Gatto” è diventato uno spettacolo, a cura di un gruppo di genitori, è andato in scena giovedì 14 febbraio per i bambini della scuola primaria di Monte Marenzo ed stato per tutti la sera di carnevale presso l’oratorio.

Abbiamo chiesto a Francesca Galbusera, scrittrice (anzi, narrastorie, come ama definirsi nel suo sito http://www.nididifiaba.it/ ) di scrivere come è nata questa avventura.

 

Sorpresa! Un paio di mesi fa, nel diario dei nostri figli abbiamo trovato un foglio con una richiesta singolare: “cercasi genitori disponibili a realizzare uno spettacolo carnevalesco: attori, scenografi, costumisti, cantanti, c’è posto per tutti….”

E’ così che ha avuto inizio la nostra avventura!

La maestra Ilaria delle classi quinte era il nostro referente all’interno della scuola. E’ stata lei a proporre il copione della “Gabbianella e il Gatto”, un testo che i bambini già conoscevano. Noi abbiamo apportato qualche aggiustamento al testo e, al rientro dalle vacanze natalizie, ci siamo messi all’opera.

Le cose da fare erano tante: le scenografie, i costumi, la scelta delle musiche e poi recitare “la parte” naturalmente. L’impegno dei genitori è stato notevole, abbiamo lavorato prevalentemente durante le ore in cui i bambini erano a scuola. Sia il gruppo delle scenografie/costumi che quello degli attori si sono trovati almeno un paio di volte a settimana e “il lavoro” si è rivelato fin da subito… molto divertente! L’affiatamento e la simpatia che si sono creati tra i partecipanti, il desiderio di divertirsi e di far divertire i bambini, lo spirito di collaborazione e l’ironia di non pendersi troppo sul serio ha permesso al gruppo di realizzare uno “spettacolo”, concedeteci di dirlo, al di sopra delle aspettative. Il riscontro lo abbiamo avuto dalle risate del pubblico, la nostra massima aspirazione.

Questa esperienza, decisamente positiva, pone buone basi per il futuro di questa “improvvisata compagnia teatrale”, ovvero “la compagnia dei quattro gatti”, che non esclude non solo di replicare lo spettacolo, (stiamo aspettando le date del tour!), ma anche di metterne in scena un altro, magari per il prossimo carnevale!

A nome di tutti ringrazio le maestre e il personale scolastico, le bambine e i bambini di quinta, tutti i bimbi della primaria e il pubblico che ha assistito alla replica dello spettacolo, lasciando anche un contributo per la scuola. In ultimo mi permetto di fare un ringraziamento a nome personale a tutti i genitori della “compagnia dei quattro gatti” con i quali ho trascorso e condiviso momenti di gioia che mi hanno arricchito ed emozionato. Grazie a tutti!

4 Commenti

Se la gabbianella e il gatto li fanno i genitori

  1. ciao, sono una gabbianella io, sono stata brava?
    concordo con la MIA maestra Ilaria che ci ha aiutato un sacchissimo x questo lavoro.
    grazie a tutti x aver letto il testo della descrizione del nostro spettaccolo, ma un particolare saluto alla maestra e ai miei compagni che vanno molto spesso su questo sito!
    CIAOOOO!!!

    ci sentiremo presto.. Ivana

  2. Grazie di cuore, fantastici genitattori-cantanti-costumisti-scenografi-trovarobe-attrezzisti… e chi più ne ha più ne metta!!! Grazie a nome mio personale ma soprattutto a nome di tutte, proprio tutte le insegnanti della scuola primaria.
    Lo spettacolo è stato veramente bello e divertente al di sopra di ogni attesa, ma al di là di questo aspetto, pure importante, voi tutti avete fatto due doni preziosissimi ai bambini: il vostro tempo e la vostra voglia di mettervi in gioco!
    Un grazie speciale a Francesca, che ha preso in mano le redini di tutto: bravissima!!!
    Mi fa piacere leggere che nonostante la grande fatica già state pensando ad un nuovo copione… alla prossima allora!!!

    E scusate tutti questi punti esclamativi, ma… quando ci vuole, ci vuole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.