La Polisportiva di Monte Marenzo ha promosso anche quest’anno la camminata da Monte Marenzo fino a Morterone per la raccolta fondi Telethon.

Anche l’Associazione Lo Specchio di Calolziocorte ha aderito all’iniziativa partendo da Erve.

Ecco la cronaca di Angelo Fontana per la Polisportiva Monte Marenzo

UNA PICCOLA COMUNITA’ UN GRANDE CUORE

La piccola comunità di Morterone da 7 anni, con il sindaco Antonella Invernizzi e la sua Giunta in prima fila, ogni anno, in occasione della maratona di Telethon, si mobilita per sostenere la ricerca e prevenire numerose e gravi malattie genetiche.

E lo fanno molto bene, riuscendo a raccogliere fondi in misura da far invidia a molte realtà territoriali ben più grandi.

Domenica 30 novembre l’evento ha avuto luogo con pieno successo.

La staffetta dei sei Ambasciatori di Telethon, Maurizio Bolis, Demetrio Perucchini, Francesco con il suo papà Luigi Angioletti (quasi ottantenne), Francesco De Caria , Enrico Donizzetti con il suo cane Briciola, in partenza da Monte Marenzo con il compito di raggiungere a piedi il comune di Morterone, si sono avviati all’alba dopo aver ricevuto la benedizione di don Giuseppe Turani. Lasciate le automobili ad Erve hanno imboccato gli itinerari da trekking attraversando le incantevoli località del Resegone. Nel piccolissimo comune sono giunti alle 12,30.

Nel frattempo altri Ambasciatori raggiungevano Morterone a bordo di veicoli attrezzati per il trasporto delle persone disabili. Sono i rappresentanti della associazione “Lo Specchio” guidati dal presidente Alberto Nava; associazione della Valle San Martino nata per promuove iniziative tese a migliorare la qualità della vita dei diversamente abili, favorendone i processi di integrazione nel tessuto sociale.

La piccola comunità di Morterone, ancora una volta, ha accolto tutti con grande calore e generosità. In prima fila per il comitato di accoglienza il sindaco Antonella Invernizzi e la sua Giunta comunale, mobilitati a raccogliere fondi per sostenere la ricerca Telethon.

Dopo la S. Messa celebrata da don Angelo, presso la Trattoria del Cacciatore si è tenuto il pranzo conviviale e la cerimonia della consegna ad Angelo Fontana, responsabile del settore sociale della Polisportiva di Monte Marenzo e promotore dell’iniziativa, dei fondi raccolti: 500 euro.

Gli Ambasciatori, a loro volta, hanno donato la sciarpa di Telethon a don Agostino Butturini, da trent’anni pastore della comunità di Morterone.

Telethon e l’UILDM sezione di Lecco ringraziano con affetto la popolazione di Morterone e la sua Amministrazione comunale, gli Ambasciatori podisti, l’associazione “Lo Specchio” e tutti quanti hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

 Angelo Fontana

Ed ecco il racconto degli amici dell’Associazione Lo Specchio

Su graditissimo invito di Angelo Fontana con alcuni amici dell’associazione “Lo Specchio” siamo stati oggi a Morterone in Valsassina ad accogliere gli special “Ambasciatori di Telethon”. Speciali perchè in 6 podisti (più un cane…) sono partiti da Erve e dopo oltre 4 ore sono giunti a Morterone. Ad accoglierli il Sindaco Invernizzi Antonella che al termine del pranzo conviviale ha consegnato a Telethon 500 € raccolti durante la Cena benefica del 22 novembre scorso.

 

2 Commenti

Da Monte Marenzo e da Erve a Morterone con La Polisportiva e con l’Associazione lo Specchio

  1. Grazie a te Alberto, e a tutti voi dello Specchio per la bella giornata trascorsa nel segno della solidarietà a Morterone .

  2. 2 piccoli paesi… Monte Marenzo e Morterone
    Una piccola cifra… 500 €
    Una piccola staffetta.. 6 ambasciatori (senza dimenticare Briciola)
    Una piccola assoociazione… “Lo Specchio”
    Ma tanti cuori grandi per sostenere una grande impresa:
    TELETHON, maratona per la ricerca per la cura delle malattie genetiche.
    Grazie ad Angelo, Gerolamo e i tanti loro amici che meravigliano gli italiani (e non solo) per le grandi cose che sanno fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.