Browse By

Gerolamo Fontana insignito del titolo di “Commendatore” dal Presidente della Repubblica

Gerolamo Fontana - Foto Giorgio Toneatto

Riceviamo da Angelo Fontana la bella notizia del conferimento a suo fratello Gerolamo Fontana del titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana.

Vogliamo essere i primi, noi di UPper, di cui Gerolamo è socio fondatore, a congratularci con lui. 

Un riconoscimento che è particolarmente importante perché, come dice la legge 3 marzo 1951,n. 178: “A nessuno può essere conferita, per la prima volta, un’onorificenza di grado superiore a quella di Cavaliere. Fanno eccezione alcune situazioni particolari, espressamente stabilite dalla legge.” Evidentemente il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il 27 dicembre scorso ha ritenuto particolarmente meritevole e significativa la storia di Gerolamo.

Sergio Vaccaro, a nome dell’Associazione Culturale UPper Monte Marenzo

Ecco, di seguito, il Comunicato Stampa della Polisportiva:

COMUNICATO STAMPA

Il 20 gennaio la Dott.sa Antonella Bellomo, Prefetto di Lecco, ha comunicato a Gerolamo Fontana che il Presidente della Repubblica, in data 27 dicembre 2013, gli ha conferito l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

La motivazione intende “premiare l’impegno e la serietà di coloro che, impiegando le proprie energie e capacità, conseguono brillanti risultati nell’ambito della vita civile nella nostra società.”

E’ un riconoscimento importante che corona una vita intera spesa al servizio della socialità e del volontariato.

Gerolamo da ragazzo non si limitava a giocare a calcio, ma assieme al gemello Angelo ha spronato i coetanei a ricavare con pala e piccone un campo di gioco da una cava di ghiaia abbandonata. Anno 1968 da lì è iniziata un’avventura nel sociale che è andata crescendo nel tempo.

Da promotore dello sport tra gli adolescenti e i giovani (attraverso la Polisportiva), offrendo oltre al gioco opportunità di relazioni educative e formative, a instancabile organizzatore di eventi, feste, momenti di incontro e socializzazione. Per anni non c’è sta una emergenza umanitaria nel mondo (terremoti, alluvioni, ecc.) che non abbia visto Gerolamo in prima a fila a raccogliere fondi, a stimolare la solidarietà con gesti concreti, a portare nella nostra piccola comunità l’attenzione verso i grandi temi e le criticità del nostro tempo.

Segnato profondamente dalla malattia del figlio Fabrizio ha cominciato a dedicarsi, sempre con la stessa totalità e generosità, in favore delle campagne di Telethon,  a sostegno della ricerca scientifica per vincere gravi malattie genetiche. Impegno avviato nel 1992 con la sez Uildm (Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare) di Bergamo, nel 2006 diventa Presidente della neonata sez Uildm della Provincia di Lecco,  incarico che  tuttora continua con risultati di assoluto rilievo a livello nazionale.

L’indicatore di questi risultati non sono solo i fondi raccolti, che pure ammontano alla straordinaria cifra di due milioni e mezzo di euro, ma soprattutto nella capacità di aver coinvolto migliaia di donatori, centinaia di volontari grandi e piccini, decine di associazioni, amministrazioni locali e istituzioni, nonché un nutrito gruppo di personalità dello sport, dello spettacolo e della scienza nel ruolo di testimonial di questo grande progetto.

Gerolamo è andato nelle scuole delle Provincie di Lecco e Bergamo, ad incontrare generazioni di studenti di tutte le età, per parlare a loro di malattie rare, motivandoli di farli partecipi di un progetto preciso, quello di essere “Ambasciatori Telethon”,  educarli ad assumersi impegni nel sociale e promuovendo l’integrazione scolastica verso i ragazzi diversamente abili.

Il valore di questa onorificenza va a Gerolamo per la capacità e la sensibilità dimostrata in 46 anni di presenza attiva in un territorio ben più ampio della comunità di Monte Marenzo, anche se questa rimane il suo riferimento fondamentale, ma è un riconoscimento che si estende a quanti hanno condiviso tante battaglie per i diritti dei più fragili, tante iniziative per non lasciare sole le persone in difficoltà. E’ quindi un riconoscimento che, attraverso una persona che lo merita tutto, premia anche un progetto, una visione del mondo, un modo di concepire la responsabilità gli altri, che sono le uniche cose capaci di dare un senso alla nostra esistenza.

Cav. Angelo Fontana -Vice Presidente Uildm sez. di Lecco – Consigliere area Sociale della Polisportiva Monte Marenzo. Lc.

5 pensieri su “Gerolamo Fontana insignito del titolo di “Commendatore” dal Presidente della Repubblica”

  1. Avatar
    Renato Bonati dice:

    Caro Gerolamo è con grande soddisfazione che prendo atto del meritato riconoscimento concessoti dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
    Tutte le mie congratulazioni! Un forte Abbraccio
    Renato Bonati

  2. Avatar
    MeteoSopracornola dice:

    Congratulazioni!!! Riconoscimento meritatissimo!

    Roberto

  3. Avatar
    marilena dice:

    viva viva viva

  4. Avatar
    ROSA LUCIA dice:

    Congratulazioni vivissime! Un riconoscimento veramente meritato, siamo molto orgogliosi. Un abbraccio.

  5. Avatar
    Marina Mazzola dice:

    A nome mio personale e quale Presidente del gruppo AIDO di Monte Marenzo, di cui Gerolamo è stato Socio fondatore nel 1988, mi congratulo per la alta onorificenza a lui conferita e che dà lustro a tutta la Comunità del nostro paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.