Stamattina lo spettacolo era meraviglioso per chi era appena sopra la coltre di nebbia che invadeva il fondovalle e la pianura.

Adriano Barachetti ha fatto qualche foto da via S. Alessandro a Monte Marenzo in direzione di Calolzio (completamente scomparsa) e dalla “Pioda” in direzione sud.

A vederli così, “sospesi” sulla nebbia, i monti che ci circondano mi hanno ricordato “I monti naviganti” (una citazione di un libro di Paolo Rumiz). Le colline a sud sembrano navigare e la cima di Montevecchia con la sua Chiesa, all’orizzonte, sembra andare alla deriva.

Gustatevi la galleria di Adriano.

4 Commenti

“I monti naviganti”. Le foto della nebbia di Adriano Barachetti

  1. Bellissime!!
    la n°6 delle nove la chiamerei “Tibet…a prima vista”
    Bravo Adriano.

    Angelo ma gli dai anche la 13ª?

  2. Siamo davvero fortunati ad averti a disposizione per questi reportage… io mi devo accontentare di guardare le webcam in qualche pausa lavoro. Sono bellissime, grazie

  3. Molto bene, Adriano! Meriti un aumento di stipendio (il doppio di quello che percepisci ora ti va bene?).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.