Ieri pomeriggio i bambini della scuola primaria di Monte Marenzo hanno invitato genitori, familiari e cittadini alla Mostra “Expo…niamoci”, allestita a conclusione del Progetto di Plesso legato all’alimentazione che ha coinvolto tutte le classi in un grande e un bellissimo e interessante lavoro a giudicare dal risultato visto ieri.

I bambini si sono schierati seduti sulla lunga scala che conduce all’entrata della scuola ed hanno accolto i visitatori prima del “taglio del nastro” con alcune canzoni. Tutti insieme a cantare e a seguire la Maestra Nadia Ravasio (Responsabile del Progetto) che con gesti simili al linguaggio dei segni invitavano a “regalare un sorriso”.

Poi alcune classi hanno intonato l’inno della biodiversità ed alcuni bambini hanno accompagnato le parole con il suono del flauto.

L’invito che l’Insegnante Roberta Colombo, Responsabile di Plesso, ha fatto è stato quello di visitare insieme ai bambini che hanno preparato la mostra (insieme alle Insegnati e alle straordinarie collaboratrici scolastiche che ha voluto ringraziare), i 3 padiglioni di questo “Expo” in miniatura, quello delle classi 1^ e 3^ sull’acqua, quello della classe 2^ sui prodotti dell’orto e quello della classe 4^ sul mais e della classe 5^ sulla castagna.

L’Insegnate Roberta Motta ci aveva anticipato nel dettaglio il lavoro svolto durante l’anno in collaborazione con tanti esperti del territorio in un articolo pubblicato su UPper http://www.unpaeseperstarbene.it/2015/i-bambini-della-scuola-primaria-di-monte-marenzo-e-il-progetto-expo-niamo/ che invitiamo a rileggere.

I bambini hanno mostrato i loro lavori (bellissimi), spiegato le proprietà di questo o quell’alimento e invitato a seguire i piccoli laboratori allestiti, quello della stampa con le patate, gli esperimenti e i giochi d’acqua, l’impiego di semi per comporre disegni, come i mandala appesi, ognuno diverso dall’altro come diversi sono i bambini tra loro e i semi impiegati…

Nell’aula LIM era possibile seguire un filmato con tante immagini con le classi impegnate nel lavoro durante il Progetto e i bambini in gita ad EXPO 2015.

Fuori dalla scuola, in un angolo del giardino, i bambini hanno mostrato al Sindaco e a tutti i visitatori come crescevano gli ortaggi piantati nell’orto…

Molti genitori hanno collaborato al buffet portando cibi e bevande “in tema” con il lavoro. Si sono potuti assaggiare i prodotti dell’orto nelle torte alle verdure, le frittelle di ceci, le insalate di farro, gli assaggi di polenta con il mais scaiolo, le pagnotte alla farina di castagne o bere il the al karkadè…

Insomma, a noi è sembrato che questo sia il vero esempio di cosa è “la vera buona scuola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.