Una serata piacevole e gustosa lunedì sera all’Oratorio di Monte Marenzo. Protagonisti i piatti vegetariani proposti dallo Chef Stefano Bonfanti, invitato dalla Biblioteca nel secondo incontro sul tema “Cibo e salute”.

L’obiettivo della Biblioteca era quello di far riflettere su un consumo più consapevole di ciò che mangiamo. Nel primo incontro, venerdì sera in sala civica, il Dott. Marco Missaglia ha tenuto una relazione scientifica sulla corretta alimentazione e gli stili di vita salutari http://www.unpaeseperstarbene.it/2015/primo-incontro-in-biblioteca-a-monte-marenzo-per-cibo-e-salute/.

Il messaggio che si vuole dare è anche quello di mangiare meno carne, anche per l’impatto ecologico che ha il suo consumo. E lunedì sera una trentina di persone che hanno partecipato al corso, hanno assaggiato quattro ricette proposte dallo Chef Bonfanti, docente presso la sede di Celana della Fondazione I.S.B di Torre Boldone, Istituto professionale per operatori alla ristorazione, con l’aiuto di due giovanissimi assistenti Lorenzo e Gabriele che frequentano il secondo anno della Scuola e da PierAnselmo Previtali, anima della cucina dell’Oratorio dove sono stati cucinati i piatti proposti, tutti rigorosamente vegetariani.

La Presidente della Biblioteca ha prima presentato l’ospite e poi, alla fine della serata ha ringraziato i partecipanti e soprattutto i cuochi (applauditissimi) e l’Oratorio che ha collaborato per l’iniziativa.

Lo Chef ha illustrato le preparazioni mentre il pubblico prendeva nota sui fogli distribuiti sui quali erano indicate le dosi e gli ingredienti delle quattro ricette.

Coloratissima la presentazione del primo piatto (melanzane farcite con peperoni rossi arrostiti e salsa dolce con caprino fresco), una ricetta dell’Italia del sud; a seguire un piatto egiziano (farro perlato con zucchine profumato alla menta); poi ancora un piatto nord africano (falafel di fagioli), piccoli bocconcini fritti e serviti su salsa di yogurt e cetriolo; infine una torta di mais farcita con marmellata di mirtilli.

Tutto buonissimo ovviamente. Ma la cosa interessante è stata anche la spiegazione dello Chef che ha mostrato come affettare, spiegato come frullare e quali ingredienti usare (nella torta senza glutine ha proposto il fumetto di mais, da provare!).

Bravi anche i giovani cuochi e Stefano Bonfanti ha voluto che fossero anche loro a spiegare alcuni passaggi di cucina e ha detto che il suo lavoro si è limitato alle istruzioni, ma a cucinare sono stati PierAnselmo, Lorenzo e Gabriele.

Bonfanti, nelle sue lezioni ai suoi studenti cita Aristotele: “Si dovrebbero sperimentare le cose prima di impararle, infatti si impara dall’esperienza” e trova deleterie le mille trasmissioni di cucina in TV, dove spesso si cerca di far apparire semplici ricette che richiedono invece elaborazione e soprattutto il tempo giusto di preparazione.

L’Istituto ISB, oltre alla sede di Torre Boldone che ospita circa 300 allievi, ha una sede anche a Celana con un centinaio di ragazzi che frequentano i corsi di operatori della ristorazione, di trasformazione agroalimentare, di panificazione e pasticceria.

E’ doveroso anche segnalare e ringraziare che l’Istituto ISB ha offerto l’intervento del cuoco prof. Stefano Bonfanti.

E bella iniziativa proposta dalla Biblioteca!

One comment

I piatti vegetariani dello Chef Stefano Bonfanti

  1. Davvero simpatica serata, bella, golosa, accogliente, didattica, ottima partecipazione…senz’altro da riproporre ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.