isegnidellafede“All’improvviso lo avvolse una luce dal cielo”. La frase, in latino, è inscritta in una piccola cornice, posta appena sopra la porta d’entrata della nostra Chiesa Parrocchiale dedicata a San Paolo. Il motto richiama proprio il momento della sua conversione sulla via di Damasco.

Non è un caso che quella cornice si trovi lì. Ogni quadro, ogni oggetto, ogni arredo della nostra Chiesa, è stato posto con un motivo preciso da chi, nel corso di duecento anni, ha edificato e poi curato le singole pietre, i marmi, i legni, i tessuti che sono stati creati da tante mani operose.

Mani capaci di dipingere, di intarsiare, di scolpire, di intrecciare. Mani di artisti o di bravi artigiani. Mani di semplici fedeli che hanno composto quei “segni della fede” dei quali è disseminata la nostra Chiesa.

Adriano Barachetti con questa mostra fotografica ci invita a cogliere questi segni. Alcuni evidenti: i grandi dipinti, i quadri, il confessionale, il battistero, l’organo… Per altri segni Adriano suggerisce alcuni particolari, a volte non facili da individuare, eppure sono proprio lì, davanti ai nostri occhi, spesso distratti: il bassorilievo in marmo della Madonna Addolorata, un’acquasantiera in pietra, la campanella che suonava all’inizio della funzione, il dettaglio di un legno scolpito che raffigura le fronde delle querce dei nostri boschi, la tavola della Via Crucis che mostra la compassione del Cireneo, il ricamo in filo d’oro su un tessuto rosso…

E poi la luce. Adriano ha cercato anche di inseguire quella luce che dal cielo penetra nell’architettura della Chiesa, che illumina la volta e il Cristo sopra l’altare e che avvolge al mattino la croce sopra la Chiesa. In fondo la stessa luce che richiama quell’iscrizione iniziale e quella conversione.

S.V. 2017

 

Si è inaugurata ieri sera, presso l’Oratorio di Monte Marenzo, la Mostra fotografica “I segni della fede” di Adriano Barachetti.

Ad inaugurare la Mostra il Parroco di Monte Marenzo, Don Giuseppe Turani e il Responsabile del Gruppo Missionario, Pierluigi Isacco, alla presenza del Sindaco Paola Colombo e numerosissimi visitatori che hanno apprezzato ancora una volta la bravura di Adriano Barachetti, capace, come ha osservato Don Giuseppe durante la presentazione, di farci cogliere tantissimi aspetti e particolari della nostra Chiesa Parrochiale dedicata a San Paolo Apostolo. Particolari che non notiamo mai e che invece sono quei “segni della fede” disseminati nella nostra chiesa.

Pierluigi Isacco ha chiesto ad Adriano di portare qualche sua foto nello spazio della Festa Missionaria ed Adriano, dopo averci pensato un po’, ha deciso di accogliere l’invito con una serie di immagini davvero particolari.

La Mostra rimarrà aperta durante tutta la Festa Missionaria fino al 18 giugno ed è stata organizzata dal Gruppo Missionario in collaborazione con la nostra Associazione UPper e con il patrocinio del Comune di Monte Marenzo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.