Andare a Santa Margherita è sempre una piacevole passeggiata e, quando ci si arriva, la piccola fatica fatta a piedi è ricompensata dalla bellezza del luogo, della chiesina e degli affreschi.

Per la tradizionale Festa gli Alpini hanno pulito a dovere tutta la zona circostante la chiesa e il sito archeologico limitrofo. E’ grazie a loro che possiamo ogni anno godere di questa Festa e delle aperture estive nell’annuale rassegna di Alla scoperta di un gioiello tra i boschil’iniziativa culturale giunta alla nona edizione promossa dalla Parrocchia San Paolo, dalla Biblioteca e dall’Amministrazione Comunale di Monte Marenzo  che, grazie all’aiuto di alcuni volontari (Gruppo Alpini e Associazione Culturale UPper), durante il periodo estivo, tengono aperta la Chiesa di Santa Margherita, sopra l’abitato di Monte Marenzo.

Durante la celebrazione dell’Eucarestia Don Giuseppe ha avuto modo di ricordarci che la bellezza di questi luoghi e del mondo sono messi a rischio dal comportamento folle ed egoista dell’uomo.

Allora fermiamoci a riflettere come hanno fatto le tante persone che prima hanno voluto partecipare alla Festa e alla Messa e al gruppo di visitatori del Gruppo dell’Associazione Spazio Metamorfosi che ha colto l’occasione dell’apertura per ammirare gli affreschi della chiesa dopo una lezione di “Feldenkrais” (Movimento Pensiero Sensazione Percezione).

Qui le date delle prossime aperture:

http://www.unpaeseperstarbene.it/2017/alla-scoperta-di-un-gioiello-tra-i-boschi-9-edizione/

 

 

dscn6340 dscn6343 dscn6344 dscn6346

Scrivi un commento