Mettici la faccia

You may also like...

1 Response

  1. Angelo Gandolfi scrive:

    LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PAOLO GENTILONI

    Signor Presidente Gentiloni,
    don Emanuele Personeni, parroco di Ambivere in provincia di Bergamo, ha deciso di condividere lo sciopero della fame iniziato dai prigionieri palestinesi rinchiusi nelle carceri dello Stato di Israele.
    Una forma non violenta per richiamare la comunità internazionale sulle condizioni in cui versano migliaia di detenuti palestinesi: privati delle visite familiari, alcune centinaia senza la formulazione di una accusa né tantomeno una sentenza in un processo.
    Come sarà possibile avviare qualsiasi cammino di pace in questa martoriata terrà se vengono negati diritti fondamentali ad un intero popolo? Se da tre generazioni i palestinesi vengono cacciati dalle loro terre, le loro case abbattute, la loro libertà limitata da un muro che lentamente li soffoca?
    Signor Presidente, ascoltiamo l’invocazione di don Emanuele e attiviamo tutti i nostri strumenti diplomatici, di relazione, e si intervenga nelle sedi opportune per chiedere il rispetto dei diritti umani per i prigionieri palestinesi, per il popolo palestinese, per aiutare la stessa Israele ad abbandonare una politica di cieca e inaccettabile sopraffazione, destinata ad alimentare una infinita e tragica spirale di violenze e vendette.
    Le allego un link dove potrà leggere il comunicato integrale di don Emanuele: http://www.unpaeseperstarbene.it/2017/mettici-la-faccia/
    La ringrazio per l’attenzione e cordialmente saluto.
    Angelo Gandolfi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>