product_thumbnailMattia Cattaneo è un ragazzo di nemmeno trent’anni, ha sempre adorato la lettura e la scrittura, fin da piccolo. Crescendo ha provato a mettere su carta le emozioni che sentiva in forma di poesia fino a convincersi di aver maturato la voglia di condividere le sue parole in una silloge dal titolo “Dritto al cuore” (2016- Antologica Atelier Edizioni).

Ieri pomeriggio, a Monte Marenzo, durante il programma di “Sapori d’Autunno 2017”, Mattia è stato invitato dalla nostra Associazione UPper e dalla Biblioteca per presentare il suo secondo libro di poesie: “La luna e i suoi occhi”.

Ad introdurlo l’amico Carlo Arrigoni, che la sera prima si è esibito nel suo recital “Acqua violenta” presso la Kong spa alla Levata

http://www.unpaeseperstarbene.it/2017/acqua-violenta-alla-levata-di-monte-marenzo-per-ricordare-lalluvione-di-30-anni-fa/

Carlo e Mattia si sono conosciuti un anno e mezzo fa, fanno parte della stesso gruppo di poeti (“Un fiume d’arte” che aggrega anche pittori e fotografi), e hanno deciso di mettere in scena dei piccoli spettacoli attraverso la lettura scenica: “Per non dimenticare giornata della memoria”, “Profumo di libertà” dedicato al 25 Aprile, “Dicono che sono pazzo”, liberamente tratto da “Centro di igiene mentale” di Simone Cristicchi.

Nella prefazione al libro, a cura di Maura Mantellino, si legge: “La raccolta è dedicata alla Luna che illumina e penetra in modo raro e misterioso nei nostri cuori: ogni lirica presenta una ricognizione dell’universo umano con una profonda tenerezza e dona al lettore istanti originali e frementi di una visione creativa e profonda che sottolineano un’eco suggestiva di parole nate dall’animo di questo giovane poeta. Tra sogni d’insostenibile luce, tra ombre di perenne bellezza, tra momenti di dimensione fantastica, il poeta riesce a regalare un susseguirsi di immagini e di suggestioni visive dai colori forti.”

Da questa premessa Carlo ha duettato con Mattia nella lettura dei suoi versi (e con un paio di letture da parte della poetessa Annita Rota), e Mattia ha volentieri spiegato cosa lo ha mosso a scrivere le sue parole.

E’ stato un pomeriggio piacevole per chi li ha ascoltati tra i libri della sala della Biblioteca di Monte Marenzo, un bel gruppo di persone che ha trovato “sapori di poesia” oltre ai “sapori d’autunno” della bella manifestazione di ieri pomeriggio

http://www.unpaeseperstarbene.it/2017/fotoracconto-di-sapori-dautunno/

img_43801img_43831img_43821dscn6731img_43791

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.