Oggi al Pertüs è avvenuto un incontro speciale.

I viaggiatori della 5^ edizione di “In viaggio sulle Orobie”, organizzato dalla Rivista Orobie hanno percorso in tre giorni, dal 13 al 16 luglio, un trekking per riscoprire e far conoscere la Dorsale Orobica Lecchese (DOL). Sono partiti dalla Valtellina, hanno sfiorato il Pizzo dei Tre Signori, sono passati dai Piani di Bobbio e i Piani di Artavaggio, hanno raggiunto il Resegone e, dopo la Passata, hanno percorso le Camozzere, il Monte Ocone, il Pertüs, il Monte Tesoro, Valcava e la Roncola per poi concludere il viaggio alle Piane di Almenno. Il Viaggio vuole far conoscere, oltre alle bellezze naturali che questo percorso offre, anche la ricchezza di tradizioni, di saperi e sapori che si sono conservati in queste vallate. Il gruppo di viaggiatori è composto da alpinisti, giornalisti, fotografi, artisti, esperti di cibo e vino che si rapportano con escursionisti, appassionati di montagna, ma anche alpeggiatori e rifugisti.

Ed è oggi al Pertüs che i Viaggiatori di Orobie hanno incontrato un Gruppo speciale.

Sono i nostri amici del CDD del Pascolo di Calolziocorte, gli amici del Centro Diurno Disabili accompagnati dai Volontari dell’Associazione Lo Specchio, come sempre bravissimi e pronti a farsi in quattro per fare passare loro una giornata speciale all’aria aperta.

L’incontro è avvenuto proprio sul Sentiero ad Utenza Ampliata che noi abbiamo ribattezzato “Un sentiero per tutti”, perché lo può percorrere veramente chiunque: un disabile in carrozzina, una mamma col passeggino e, grazie all’ausilio di un apposito corrimano, può essere usato da ipovedenti e ciechi che possono immergersi nella natura, ascoltare i suoi rumori e godere dei profumi del bosco portati dal vento.

L’incontro è stato possibile anche grazie alla mobilitazione di Enti pubblici e privati cittadini volontari che hanno messo a disposizione i fuoristrada per raggiungere il Sentiero. Quindi grazie alla Comunità Montana Valle San Martino, al Comune e alla Protezione Civile di Carenno, gli alpini di Monte Marenzo e gli amici Graziano Morganti, Costantino Manzella e Marco Colombo.

C’eravamo anche noi di UPper, incaricati di documentare in un video l’importanza di questo sentiero. Ed abbiamo assistito all’abbraccio festoso del Gruppo di Orobie con i ragazzi del CDD e gli amici de Lo Specchio.

Tra gli amici che hanno percorso con noi il Sentiero c’erano anche due componenti dello storico Gruppo Musicale Il Biglietto per l’Inferno: Giuseppe (Pilly) Cossa e Renata Tomasella che, accompagnati da Manuela Zaniboni, hanno eseguito alcuni brani musicali, prima sul Sentiero e poi in un miniconcerto (ma applauditissimo) a Forcella Alta dopo la sosta per il pranzo.

Una giornata intensa ed emozionante e tanto materiale girato per il video che stiamo preparando.

Alberto Nava, Presidente de Lo Specchio, ha letto l’Appello per “Un sentiero per tutti” che potete leggere sotto la galleria fotografica a cura di Giorgio Toneatto e Lorenzo Botti.

appello2

3 Commenti

Un incontro speciale al Pertüs

  1. Non si poteva in modo migliore unire in una sola giornata l’amicizia e vicinanza con i nostri “ragazzi” del Centro Diurno Disabili e la promozione culturale dei loro diritti.
    Grazie ancora ai Camminatori di Orobie.it per la calorosa accoglienza e agli amici di “UPper – un paese per star bene” nostro partner essenziale

Scrivi un commento