Nel tour del Portogallo questo itinerario non era previsto. Lo hanno chiesto con fermezza Marina, Pina, Cesare e Lidano. Si sono incamminati per Rua Garret in Lisbona e si sono seduti al tavolino del bar “a brasileira” con Fernando Pessoa. Una istantanea e un doveroso omaggio ad  uno dei più grandi poeti del XX secolo.

Avrei voluto esserci.

La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo.

Fernando Pessoa, Il libro dell’inquietudine, Feltrinelli 1986.

pina_pessoa_web

Categorie: Cultura & Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.