Browse By

“Accendi l’azzurro”. Auser Monte Marenzo esaurisce le candele

Non abbiam fatto pubblicità all’evento che a Monte Marenzo si è svolto ieri. Ci scusiamo con AUSER ma proprio ce ne siam dimenticati.

Rimedieremo con questo articolo a cose fatte e a iniziativa chiusa con successo.

AUSER Monte Marenzo ha distribuito ieri al mercato settimanale le candele per sostenere l’iniziativa di Telefono Azzurro in favore dei diritti delle bambine e dei bambini. L’iniziativa si svolge anche oggi e domani in centinaia di piazze italiane http://www.accendilazzurro.it/

Ma qui a Monte Marenzo AUSER aveva già iniziato a venderne alcune al Centro di Casa Corazza e ieri, al mercato, le candele sono andate esaurite in pochissimo tempo.

Carla Magni, presidente AUSER, aiutata da Pina, si può ritenere soddisfatta. Da qualche anno ripete l’iniziativa e ieri è stata l’ennesima occasione per incontrare la gente di Monte Marenzo che, ancora una volta, ha dimostrato di essere sensibile ai problemi dei bambini.

Auser ieri ha avuto proprio i bambini delle classi quinte di Monte Marenzo come alleati e che erano al mercato per l’iniziativa della XXIII Giornata per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (vedi articolo http://www.unpaeseperstarbene.it/2012/i-diritti-e-i-doveri-dei-bambini/ ).

Quando i bambini hanno chiesto a Carla e Pina perchè vendevano le candele e saputo che il ricavato serve appunto ad aiutare i bambini con “telefno azzurro”, si sono attivati e hanno chiamato genitori e nonni a contribuire all’iniziativa. Un bell’esempio di collaborazione tra generazioni: anziani e bambini insieme per lo stesso obbiettivo.

Telefono Azzurro Onlus dal 1987 si batte affinché gli enunciati della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 1989 divengano realtà concrete, in una società che rispetti davvero i bambini e gli adolescenti. Il cuore dell’attività è il Centro Nazionale di Ascolto, che rappresenta un osservatorio privilegiato delle dinamiche e delle problematiche che investono l’infanzia e l’adolescenza in Italia.

Da oltre 23 anni, è aperta  la Linea telefonica gratuita 1.96.96, dedicata a bambini e ragazzi fino ai 18 anni, attiva 24 ore  tutti i giorni dell’anno e la linea 199.15.15.15 per consentire anche agli adulti, genitori, insegnanti, operatori dei Servizi e quanti altri vengono a contatto con le problematiche dell’infanzia e adolescenza, di portare all’attenzione situazioni di disagio riguardanti minori e di ottenere una consulenza e un aiuto per la loro gestione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.