Browse By

Cronaca della partita di minibasket degli Aquilotti

Ottima partita giocata domenica scorsa  dai nostri aquilotti del 2001.

Cronaca: partenza a razzo della squadra ospite, il Galbiate e i nostri subito sotto di 2 tempi! (si gioca al meglio dei 6 tempi)

Ma dal 3^ tempo ottima rimonta dei nostri con molta qualità in campo: i ragazzi Alessio, Mattia e Luca con le loro preziose compagne di squadra Virginia, Cecilia, Gloria, Francesca, Federica, Benedetta, Alessia, Silvia hanno strappato scroscianti applausi dal pubblico  di casa e poi, lasciatemelo scrivere, è incredibile la grinta che mostrano nel trattenere la palla contesa.

(all’altezza in ogni frangente – vedere x credere-ma soprattutto al limite della correttezza)

 

Devo spendere 2 parole anche sul pubblico all’altezza della situazione che ha saputo sportivamente accompagnare la squadra nei momenti difficili.

Finisce il 5^ tempo e siamo ancora sotto di un tempo, troppo forti gli avversari!

Le mamme mi suggeriscono che sono stati inseriti in un girone tosto e si vede.

Ma il 6^ tempo riusciamo a vincerlo, quindi pareggiamo 3 a 3 e allora il pubblico si chiede chi ha vinto?

Passa un minuto e si spegne pure il tabellone elettronico e adesso?

Poi inizia un consulto fra gli arbitri e alla fine scopriamo che in caso di parità vale la regola di chi ha fatto + canestri.

Il risultato finale premia  gli avversari, il  Galbiate, davvero bravi 🙂

Ma sicuramente ha vinto la giornata sportiva.

Bravi ragazzi a domenica prossima, purtroppo io sarò assente, ma continuate cosi.

Ciao, Gia.

2 pensieri su “Cronaca della partita di minibasket degli Aquilotti”

  1. Ho letto la tua lettera,
    grazie papà Giacomo, mi hai fatto un meravigloso regalo.
    A me e ai miei amici piacerebbe vedere una foto di gruppo di quest’anno degli aquilotti 2001, spero che tu possa pubblicarla.
    Certo papà Giacomo so che per avere questo devo sempre di più impegnarmi a scuola.
    E grazie anche al nostro mitico allenatore Mattia!
    Ciao papà,ti voglio bene Luca.

Rispondi a Marina Mazzola Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.