Browse By

1 kg di pile per ogni bambino – Raccolta separata delle pile usate alla scuola Primaria di Monte Marenzo

0 Condivisioni

Ieri pomeriggio, alla scuola primaria di Monte Marenzo, alla presenza del Sindaco Gianni Cattaneo, gli Assessori all’Ambiente Franco Rota e all’Istruzione Cinzia Mauri, del presidente di Silea Mauro Colombo, e Chiara Benatti responsabile comunicazione e relazioni esterne della SILEA, è avvenuta la premiazione dell’iniziativa “Raccolta separata delle pile usate”, organizzata dal Comune in collaborazione con Silea e Cobat (Consorzio Nazionale Batterie Esauste). Era presente anche l’emittente di Teleunica.

 

L’Assessore Rota ci racconta come è andata.

Dopo il successo dell’anno scorso con l’iniziativa “Caccia all’alluminio”

http://www.unpaeseperstarbene.it/2012/caccia-all%E2%80%99alluminio-%E2%80%9Cvince%E2%80%A6-l%E2%80%99ambiente%E2%80%9D/


volevamo proporre un’altra campagna di sensibilizzazione ai temi ambientali e alla raccolta differenziata. Mauro Colombo e SILEA hanno proposto questo  progetto con il coinvolgimento degli alunni sull’importanza della raccolta separata delle pile usate.

Non ci piaceva però (e non piaceva neppure alle Insegnanti), la formula della “gara” con un premio alla sola classe che avrebbe raccolto più pile.

Allora abbiamo spiegato ai bambini che vista la quantità di pile raccolte (ben 111,14 kg, una quantità enorme, quasi un chilo di pile per ogni bambino!) i premi andavano a tutti, perché tutti hanno contribuito a questo successo.

Non solo. Abbiamo ricordato ai bambini che devono farsi promotori in famiglia delle buone azioni per aiutare l’ambiente. Quindi la gara idealmente prosegue tutto l’anno e per sempre, con l’attenzione a ridurre i rifiuti, a riciclare il più possibile.

Martedì prossimo le classi quinte, che l’anno scorso si erano aggiudicate la gara “caccia all’alluminio”, andranno in visita al termovalorizzatore della SILEA a Valmadrera. Potranno così rendersi conto del ciclo dei rifiuti.

Graditissimi i premi distribuiti ai bambini: yo-yo fatti in Ecoallene,  il nuovo materiale plastico ottenuto dal riciclo dei cartoni per bevande Tetra Pak, borse di stoffa con il  logo Silea, materiale informativo, penne.

Alle classi sono stati anche assegnati attestati di merito, libri e giochi scientifici, come, ad esempio, torce a dinamo da costruire, automobiline che vanno ad acqua, la funicolare che va col pannello solare… tutti piccoli giochi funzionanti con le energie rinnovabili che gireranno tra le classi.

A ritirare simbolicamente i premi per la scuola è stata Claudia Angioletti, della classe 4^, la neoeletta Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.