La Giunta regionale nella seduta del 27 settembre ha approvato il Programma triennale degli interventi di manutenzione delle opere di difesa dei suoli sui versanti a rischio e lungo i corsi d’acqua, tra questi è previsto uno stanziamento di 100.000 euro per stabilizzare la parete rocciosa che sovrasta la frazione Levata, interessata dalla rovinosa frana del 17 maggio scorso.

Questa è la notizia rilanciata oggi dalle agenzie, che approfondiremo in tutti i suoi aspetti appena in possesso dell’atto deliberativo.

Come ha sottolineato l’Assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi: “Le richieste raccolte in tutte le province hanno superato di gran lunga l’attuale disponibilità: sono stati infatti individuati ben 195 interventi per questo abbiamo scelto le situazioni più a rischio…”

Questo contributo va ad aggiungersi ai 120.000 stanziati dal comune con mezzi propri. Come sanno i lettori di UPperhttp://www.unpaeseperstarbene.it/2013/levata-sicura-e-un-impegno-se a questi impegni dovesse aggiungersi anche il finanziamento di 180.000 euro richiesto alla Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, nonché un coinvolgimento di Reti Ferroviarie Italiane, possiamo affermare che gli interventi per la messa in sicurezza del versante roccioso potrebbero essere avviati quanto prima e con una ampiezza e incisività sino ad ora insperate.

L’insieme delle azioni che l’Amministrazione comunale ha intrapreso per risolvere le criticità della Levata stanno ottenendo riscontri importanti, grazie soprattutto alla serietà dei programmi messi in cantiere e all’attenzione e collaborazione concretamente manifestate dagli organismi e istituzioni sovracomunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.