Anche quest’anno, per tre martedì successivi, è stato riproposto durante il CRE estivo di MO.S.A.I.CO, “Cibo per la mente”, con letture e laboratori in Biblioteca.

Le operatrici di MOSAICO hanno informato la Presidente della Biblioteca, Elisa Barachetti, che il tema di quest’anno era il teatro e il riciclo dei materiali.

Elisa ha scovato tra i libri della Biblioteca due libri editi da SILEA. Da molti anni impegnata nell’attività di sensibilizzazione nelle scuole del territorio lecchese, la società che si occupa di smaltimento e riciclo dei rifiuti nel lecchese, ha realizzato alcune pubblicazioni, racconti “riciclati” nei quali personaggi di fiabe più o meno note sono protagonisti di storie sul tema dei rifiuti, della raccolta differenziata, del compostaggio, del riciclo…

Come conciliare questi racconti con il teatro? Elisa ha pensato di coinvolgere Rachele Isacco e la sua passione per la scenografia (la studia al liceo artistico Medardo Rosso).

Il primo martedì Rachele ha fatto preparare gli elementi per un libro “pop up”, quei libri che si aprono e, al loro interno, hanno piccole forme e disegni per la storia che si narra. Poi ha fatto dipingere i fondali per le scenografie di due storie.

Il secondo martedì i bimbi hanno realizzato i personaggi della prima fiaba da rappresentare “La nuova storia di Biancaneve dal regno di Immonda a Riciclandia”. Bottiglie di plastica e rotoli di carta igienica, portati da casa dai bimbi, sono diventati Barattolo, Bucciolo, Cartocciolo, Bottigliolo e così via, i sette nani e gli altri personaggi di Biancaneve. Aurora Spreafico ha poi narrato la storia con gran divertimento di tutti.

Divertimento che si è ripetuto l’ultimo martedì (ieri) al cospetto dei bimbi più grandi che hanno assistito alla rappresentazione dei bimbi più piccoli che animavano i “burattini riciclati” creati per la seconda storia narrata da Elisa: “Alice nel paese di Rifiutopoli: magia e avventura tra natura e spazzatura”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.