Rifiuti, acqua, energia: l’ISTAT, l’anno scorso, fotografa un’Italia più sobria e attenta.

Buone notizie arrivano da vari settori: da quello della raccolta differenziata che continua a crescere, la diminuzione dei consumi di acqua per uso domestico e buone notizie anche per quanto riguarda l’energia elettrica pubblica,  le strade diventano più luminose (e si spera più sicure) ma anche più ecologiche con l’aumento di lampioni fotovoltaici.

Finalmente dopo decenni di spreco c’è un’inversione di tendenza. La crisi e le tecnologie stanno modificando i nostri consumi energetici.

Bene. Finalmente un “indicatore di direzione” positivo. Continuiamo così, facciamo di meglio!

 

Per vedere gli altri “Indicatori di direzione” clicca sull’apposita categoria nel menù http://www.unpaeseperstarbene.it/category/indicatori-di-direzione/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.