Browse By

Numerosi in Sala Civica per la Giornata della Memoria

Ogni anno la Biblioteca di Monte Marenzo cerca di organizzare un evento per ricordare l’Olocausto in occasione della Giornata della Memoria.

Elisa Barachetti, Presidente della Biblioteca, ieri pomeriggio in Sala Civica, ha spiegato che la coincidenza con i festeggiamenti di San Paolo, patrono del paese, ha consigliato di spostare l’iniziativa in programma  “Una storia per immagini, musiche, lettura”.

Quest’anno si è tentato di coinvolgere di più anche le giovani generazioni e i piccoli. Lo si è fatto nell’incontro con i bimbi della scuola e con i ragazzi di Mosaico proprio il 27 gennaio http://www.unpaeseperstarbene.it/2014/giornata-della-memoria-monte-marenzo-3-bambini/ e ieri tanti bambini, accompagnati dai loro genitori si sono seduti sul tappeto ad ascoltare una storia.

E tanti erano gli adulti, in una Sala civica affollata per l’occasione anche se lo spettacolo è stato organizzato a costo zero, con le risorse di alcuni volontari che hanno accolto l’invito ad organizzare una piccola cosa, ma suggestiva e riuscita benissimo, nonostante l’unica prova fatta poco prima dagli interpreti.

Bravi, a cominciare dall’autentica sorpresa del piccolo Mattia Bonanomi che ha aperto lo spettacolo col suo violino in coppia con Giovanni Previtali, sempre disponibilissimo a mettersi in gioco con entusiasmo. Le letture sono state affidate a Sergio Vaccaro e dalla bravissima Aurora Spreafico, mentre Cristina Melazzi faceva scorrere sullo schermo le immagini della storia.

Infine l’Assessore alla Cultura, Cinzia Mauri, ha invitato tutti ad osservare, sui cartelloni della mostra curata dalla biblioteca, i documenti e le immagini dell’olocausto e qualcuno ha anche toccato i “marroni” in esposizione, i frutti dell’ippocastano dell’albero che ha raccontato la storia di Anne.

Nelle immagini di Adriano Barachetti alcuni momenti dello spettacolo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.