Browse By

Cari estinti. 2 – La Gagiöla

Continua la conta degli uccelli scomparsi dai cieli di Monte Marenzo.

Dopo avervi invitato a leggere la premessa cliccando a questo indirizzo (http://www.unpaeseperstarbene.it/2015/cari-estinti-1-la-paerana/), il nostro viaggio continua con la Gagiöla.

A detta di cacciatori e appassionati, qui da noi non se ne vede un esemplare da moltissimo tempo. Un vero peccato perché questo Passeriforme ha delle caratteristiche molto particolari (vedi scheda).

NOME BERGAMASCO Gagiöla, oppure Gasola pisèna
NOME ITALIANO Averla piccola
NOME SCIENTIFICO Lanius collurio
CARATTERSTICHE

In Italia l’Averla piccola è relativamente diffusa, come nidificante e migratrice, dalle zone costiere a quelle montane, fino a quote che sfiorano i 2.000 m. Tra i Passeriformi, l’Averla piccola rappresenta uno dei cacciatori più formidabili. Dalla dieta prevalentemente carnivora, si nutre di insetti di ogni genere – compresi grandi scarafaggi – ma anche di piccoli mammiferi o uccelli, rane e lucertole. Nidifica prevalentemente nelle siepi di rovi dove, tra l’altro, infilza sulle spine le prede più grosse, per cibarsene per più giorni. Non è difficile capire come l’eliminazione di siepi e roveti ai margini dei campi e la scomparsa dei grandi insetti, abbia compromesso la riuscita della covata e la dieta fondamentale di questo piccolo Passeriforme predatore, decretandone il definitivo allontanamento dalla nostra area.

Averla-Piccola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.