Browse By

Cari estinti. 5 – L’Ocanél

Eccoci con un’altra puntata della nostra ricerca sugli uccelli non più avvistabili da tempo nel territorio di Monte Marenzo.

Chi ha qualche anno oltre gli ‘anta si ricorda bene dell’Ocanél, per il petto rosa del maschio e il volo ondulato e non veloce.

Di seguito trovate la scheda di questo grazioso passeriforme. Come sempre invitiamo, per quanti volessero conoscere il senso di questa serie di articoli, a leggere la presentazione all’indirizzo http://www.unpaeseperstarbene.it/2015/cari-estinti-1-la-paerana/

NOME BERGAMASCO Ocanèl
NOME ITALIANO Fanello
NOME SCIENTIFICO Carduelis Cannabina
CARATTERSTICHE Un individuo adulto, può raggiungere i 13 cm di lunghezza, per 21 grammi di peso.

Il maschio nella livrea estiva ha spalle e schiena fulvi e la parte terminale delle ali nerastra con una zona bianca sfumata. La testa è grigia con vertice rosso. Il petto sfuma dal rosso, al rosa, al bianco sporco dell’addome e ad un fulvo soffuso sui fianchi.

Presente in tutta l’Eurasia e nel Mediterraneo, conta diverse sottospecie. E’ un nidificante presente praticamente in tutta Italia, dalle quote più basse sino alle aree alpine.

Il suo habitat prediletto sono le macchie arbustive, i terreni coltivati e non disdegna le giovani piantagioni arboree e i margini boscati.

Il Fanello si muove di solito in gruppo cercando il cibo a base prevalente di semi, ma anche di insetti. In genere nidifica sui cespugli nei pressi di corsi d’acqua, deponendo fino a 4-6 uova di colore bianco-azzurro, punteggiate di bruno-chiaro alle estremità, per un massimo di due covate annuali.

È una specie molto attiva e si sposta continuamente.

fanello-6_web format_panel_panel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.