Browse By

In ricordo di Tino Isacco

Ci permettiamo di scrivere due righe sulla scomparsa, questa mattina, di Tino Isacco.

Pochi giorni fa Angelo Fontana lo aveva fotografato mentre accudiva gli animali da cortile, con una maglietta bianca e sul petto il simbolo della pace. Ieri sera tagliava l’erba intorno alla sua casa di Forcella a Monte Marenzo. La notizia è subito girata in paese, cogliendo tutti di sorpresa.

Oltre a fare le condoglianze a tutta la sua famiglia vogliamo ricordare Tino per la sua grande passione da collezionista. Da sempre raccoglieva oggetti di vita quotidiana e di lavoro che potevano raccontare la storia del nostro passato.

Aveva trasformato i portici della cascina in cui abitava in un piccolo museo etnografico. Aveva una conoscenza profonda dell’uso di quegli oggetti. Quando si dice “cultura” si intende anche questo: sapere e aver cura di tutto ciò che ha a che fare con la vita dell’uomo.

Tino Isacco non esitava a trasmettere questo suo sapere a chi era interessato. Più volte ha fatto da “guida” ai bambini delle scuole di Monte Marenzo quando le Insegnati gli chiedevano di visitare la sua collezione.

Anche la Biblioteca si è avvalsa spesso della sua collaborazione, in occasione di mostre tematiche o durante le visite guidate in paese: gli “Open day” che mostravano ai turisti le particolarità di Monte Marenzo, le cascine, le chiese, il paesaggio. E ancora lo ricordiamo per i tanti i suoi “allestimenti” alle “Sagre del fungo”.

Per una mostra allestita in Sala Civica sulla grande guerra, Cristina Melazzi lo intervistò per la Biblioteca e Tino, nel video che venne girato, oltre a descrivere tutti gli oggetti che aveva portato, raccontò la storia di suo padre miracolosamente scampato da quella tremenda guerra.

Poco tempo fa aveva dato già la sua disponibilità a Cristina a collaborare su un progetto ancora sulla grande guerra e ci eravamo lasciati ripromettendoci di rivederci a settembre…

Ci mancherà la sua inesauribile conoscenza.

tino

 

Un pensiero su “In ricordo di Tino Isacco”

  1. Un affettuoso pensiero per Tino Isacco, una persona che fa parte della “storia” di Monte Marenzo alla quale ha portato un contributo di conoscenze e ricordi del passato che rimarranno nella mente dei più giovani con l’impegno di non dimenticare..!!
    Alla sua famiglia le condoglianza sentite dell’ AIDO della nostra Comunità.

Rispondi a Marina Mazzola Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.