Mercoledì 20 maggio ha avuto luogo a Monte Marenzo la 7^ tappa “Per le vie delle croci”, la IX edizione in memoria delle vittime della strada.

Presenti il sindaco Paola Colombo e i rappresentanti della associazioni Aido M.M, Polisportiva M. Marenzo area sociale, Auser M.Marenzo.

Don Giuseppe Turani ha celebrato la Santa Messa presso il Centro sociale casa Corazza, nella sala gremita di fedeli. Nell’omelia si è soffermato più volte difendendo i giovani, se pur spensierati nel guidare, ed affermando che anche noi adulti guidando mettiamo a rischio la vita, non solo nostra ma del prossimo.

Angelo Fontana dopo avere comunicato i dati più significativi degli incidenti stradali avvenuti nella provincia di Lecco nel 2014, ha voluto sottolineare con la sua testimonianza il problema che ormai da parecchio tempo emerge: l’educazione stradale.

“Sia a scuola che in famiglia – ha sottolineato Angelo – dobbiamo aiutare i giovani a capire che le più frequenti cause di incidenti, anche gravi, siano la distrazione di chi guida, oppure mettersi al volante con il cellulare, ubriaco o sotto l’effetto di stupefacenti. Non tutto può essere rimesso direttamente alle singole istituzioni per quanto siano utili. La coscienza e il buonsenso contano sempre”.

Al termine l’intervento del Sindaco, per spendere parole di incoraggiamento a continuare con queste iniziative di sensibilizzazione verso i giovani e i meno giovani. Inoltre, ha ringraziato per le iniziative della Polisportiva di Monte Marenzo, che opera sul territorio Lecchese ed oltre.

La celebrazione si è conclusa con la preghiera dei presenti dedicata a tutte le vittime della strada, in particolar modo alle vittime di Monte Marenzo.

Questa è la semplice preghiera che viene recitata con molta partecipazione, che pensiamo di fare una cosa utile riproporla per quanti non intervengono a questi appuntamenti.

Angelo Fontana

Preghiera per le vie delle croci.

O Santissima Vergine Maria, Madre di dolore e speranza, accogli nelle tue braccia tutte le vittime della strada, come accogliesti il tuo figlio Gesù, deposto dalla Croce. Il loro ricordo rimanga testimonianza per tutti noi.

Conforta coloro che hanno perduto sulla strada un figlio, un familiare, un amico, un collega. Illumina quanti ogni giorno dimenticano coi loro comportamenti il bene comune della vita sulle strade. Proteggi quanti si impegnano per la sicurezza stradale, nella prevenzione, nei controlli, nel soccorso alle vittime.messa2_E

messa_E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.