Il volontariato è, da sempre, un valore per moltissimi italiani. Centinaia di Associazioni “No Profit” ed Onlus intervengono a favore dei ceti sociali deboli e in attività culturali e scientifiche. Centinaia di miglia i volontari che prestano il loro tempo e la loro competenza in queste Associazioni. Li abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, anche qui a Monte Marenzo e in valle San Martino, in provincia di Lecco e Bergamo, il tutta la Lombardia e in tutta Italia…

Il cosiddetto Governo del cambiamento di Lega e 5 stelle (Salvini e Di Maio, tanto per intenderci), un cambiamento lo ha fatto: il testo della legge di Bilancio 2019, approvato con voto definitivo (un voto di fiducia, tanto avverso ai pentastellati se lo facevano altri governi), introduce la “Tassa sul volontariato”, ovvero il raddoppio dell’Ires (imposta sul reddito delle società) per le organizzazioni di volontariato, quelle che, dal 1973, potevano provvedere con questo “sconto”, all’acquisto di beni necessari per assistere poveri, malati, persone in condizioni di disagio.

Non importa se Salvini e Di Maio, dopo (DOPO!) le proteste delle Associazioni di volontariato (persino dei Frati di Assisi) ora cerchino di fare marcia indietro. La legge l’hanno pensata loro, l’hanno approvata, ed entrerà in vigore da domani, 1gennaio 2019. E poco importa se ora dicono di volerla cambiare. Ma chi l’ha pensata e scritta? Sono incompetenti come hanno già dimostrato in altre occasioni? Poco importa dicevamo, perché da questo si capisce che, per poter varare misure discutibili come il reddito di cittadinanza a qualche finto povero (ci scommettete?), o per fare qualche condono (quelli che erano contro i condoni), si sia pensato di far pagare il volontariato!  

7 Commenti

Governo del cambiamento? Ecco la tassa sul volontariato!

  1. Caro Enrico, io e Sergio, veramente, non ci accontenteremmo di galleggiare, ma aspiriamo a volare, volare, volare alto. Su, dove è possibile contemplare il nostro meraviglioso Pianeta Azzurro privo di etichette amministrative (Francia, Italia, Mozambico, Honduras, ecc.), dove si ha una visione d’insieme del popolo brulicante. Tutti fratelli, uniti nello stesso destino: noi umani, gli animali, le piante e le rocce. Sì, fratelli, non per spirito buonista, bensì per matrice genetica. Codice dove sta scritto a caratteri indelebili che io, tu, Sergio, il sig. Tupou dell’isola di Tonga, o gli Awà della foresta amazzonica, abbiamo gli stessi progenitori discesi una manciata di milioni di anni fa dagli alberi nel Corno d’Africa.
    Da lassù il decreto sicurezza, la rottamazione, il tormentone “prima gli Italiani e secondi con distacco il resto del mondo”, appaiono miseri salvagenti di chi annaspa per tenere la testa fuori dall’acqua. Posizione scomoda, così rasoterra che ci impedisce di guardare lontano, di esplorare gli orizzonti ampi del nostro futuro: le rivoluzioni scientifiche e tecniche, i cambiamenti climatici, le migrazioni dei popoli, una nuova corsa al riarmo atomico. E mi fermo qui.
    Quindi, caro Enrico, più in fretta ce ne facciamo una ragione, più in fretta staremo bene tutti, altrimenti…
    Detto ciò non posso che fraternamente salutare. Angelo.

    1. Punti di vista diametralmente differenti.
      Io non ho la presunzione di avere la verità in tasca,ma credo fermamente che non l’abbia nemmeno tu quindi mi viene alquanto difficile “farmene una ragione” su ciò che tu affermi.
      Detto ciò ti porgo i miei saluti e auguri di buon anno.

  2. Eccolo! Difendere l’indifendibile… Pure Salvini e Di Maio sono contro a quanto da loro stessi legiferato (a proposito di competenza…)

    1. Beh forse sarebbe il caso che si documentasse meglio su ciò che hanno affermato i 2 Ministri e non in maniera alquanto approssimativa;detto ciò non l’ho mai vista sugli scudi quando c’era da protestare per l’ignobile legge Fornero,sul salvataggio di Mps con i soldi pubblici (a proposito di competenza) ,altri decreti vari per salvare gli amici e gli amici degli amici o altre porcate (troppe da elencare) ,ma la cosa non mi stupisce affatto…pace e bene e Buon anno a tutti.

      1. Ho criticato più volte la legge Fornero… anche (e non solo) su questo sito: il 3 febbario 2013, il 4 novembre 2012 (di sfuggita mentre criticavo il governo Monti) e il 5 dicembre 2011…
        E per gli amici degli amici e banche varie e milioni di euro frodati (e altre porcate troppe da elencare bisogna guardare anche da altre parti … chi ha governato con Mr. B?)

  3. O magari far pagare a qualche finta associazione di volontariato….(esistono associazioni no profit totalmente inattive,utilizzati per scopi personali).Comunque se sono così incompetenti,(ma la maggior parte degli Italiani non la pensa così) può sempre candidarsi lei e dimostrare il suo immenso valore….

    1. Tranquillo che il vostro arcinemico di sempre ormai è diventato un amico fidato….cosa non si fa per cercare (vanamente) di restare a galla….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.