Riceviamo dall’amico Paolo D’anna e pubblichiamo.

In occasione della giornata mondiale della poesia MERCOLEDI’ 21 MARZO il mio omaggio in ricordo di ALDA MERINI.

Non capita tutti giorni di incontrare la POESIA, non parlo della poesia scritta, letta o ascoltata, della poesia declamata quella che a volte si compiace del verso e della rima baciata, parlo di un’altra poesia, della poesia che è corpo, carne, sangue, voce, della poesia scritta sulla pelle di un volto con l’inchiostro indelebile del tempo che nessuno può cancellare, nella poesia che incontri nella luce di uno sguardo. Parlo della poesia che si denuda e mostra senza pudore le sue ferite. Le gioia, il dolore, gli sfregi della vita, parlo della poesia che è silenzio, mistero, della poesia che viene a cercarti quando meno te l’aspetti, e bussa alla tua porta e come un amore disperato grida forte il tuo nome. Quella POESIA l’ho incontrata una sera d’inverno…

 

29136805_2046431408944087_3250116694797975552_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.