Chi ha assistito, il 12 ottobre a Godega di sant’Urbano, alla presentazione del libro di Anna Maria Scapolo “Il seme sotto la neve”, ha avuto modo di essere coinvolto ad una serata di grande emozione.

Anna Maria ha voluto ringraziare tutti con questo suo pensiero:

 

GRAZIE.

Grazie per tutto quello che ho vissuto in questo weekend. Sabato sera ho rivisto persone amiche che da tanto tempo non vedevo.

Grazie al Comune di Godega Sant’Urbano per l’accoglienza e l’affetto. Il Vicesindaco Lucio e l’assessore Giorgio mi hanno fatto percepire l’amore bellissimo della mia terra.

Grazie alla Proloco organizzatrice della serata incarnata soprattutto nella persona di mio cognato Alex, sempre attento, discreto, delicato e professionale.

Grazie Paolo ed Annalisa, miei fratelli, e a tutta la mia famiglia veneta per l’aiuto ed il sostegno.

Grazie ai miei amati nipoti Mattia, Eliana e Marco che adoro.

Grazie all’amato Gino Zanette per le sue care parole e la sua disponibilità. Grazie a mia cugina Valentina, professionale e bravissima, arrivata da Bruxelles in due giorni, che ha provato le canzoni solo un’ora prima dell’inizio con i cari “miei musicisti”, tesori grandi con cui è nata una bellissima amicizia.

Grazie Elisa che dai voce alle mie parole ed emozioni. Grazie Massimo Tavola che in punta di piedi, delicatamente ma con molta professionalità, mi accompagni in questo porgermi al pubblico. Grazie agli Alpini di Pianzano, generosi, laboriosi e cari come tutti gli Alpini.

Grazie a tutti gli amici di Monte Marenzo per la presenza, l’affetto, la simpatia e l’amicizia.

Grazie a Paola Colombo, il nostro sindaco, che ha voluto essere presente ed è arrivata e partita in giornata “macinando” più di 300 kilometri.

Ho pianto. Ma di gioia. IL SEME SOTTO LA NEVE sta germogliando ed i nostri Davide, Luca e Massimiliano con tutti i nostri cari che che ci hanno preceduto sono Angeli in cielo che ci guidano.

Ed infine grazie a mio marito Gianmarco che sempre con tanto dolore dentro ma silenziosamente e col cuore in mano mi accompagna in questa avventura.

Ed anche grazie a mio figlio Alessandro con Eleonora che mi sostengono sempre.

Un abbraccio a tutti. Spero di non aver dimenticato nessuno e arrivederci a tutti.

Con affetto e stima ANNA MARIA.

Categorie: Cultura & Scuola

One comment

Il "Grazie" di Anna Maria. "Il seme sotto la neve sta germogliando"

  1. Carissimi tutti, nel post di ringraziamento dell’altro giorno ho dimenticato due persone importanti per la gita; Renato Caroli, presidente della Polisportiva di Monte Marenzo, che gratuitamente ci ha prestato il pulmino per far salire 9 persone della gita che non ci stavano sul pullman.
    E poi la bravissima Linda Santin, la guida turistica di Venezia, che pure lei gratuitamente ha accompagnato i turisti de “San Paol” in giro per la laguna in barca, spiegando egregiamente le meraviglie della città.
    A nome mio e di tutto il gruppo un grazie di cuore.
    Anna Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.