E’ stata una grande festa.

Tanti amici, colleghi e tanti parenti hanno circondato Fabrizio Fontana per festeggiare il suo 35° compleanno. Tanti gli amici Telethon che lo hanno voluto ringraziare per essere stato per tanti anni testimonial dell’Associazione.

Tanti i momenti belli e divertenti e qualcuno commovente. Qui sopra vediamo un’immagine scattata da Giorgio Toneatto: Fabri attorniato dagli amici con una maschera, come per dire “Siamo tutti Fabrizio”. Le altre immagini di Giorgio le pubblicheremo nei prossimi giorni.

L’organizzazione di papà Gerolamo e di altri amici e parenti è stata perfetta. Perfetta anche l’organizzazione dell’Oratorio di Monte Marenzo che ci ha ospitato e ottima la cena.

Fabrizio ha ancora una volta dimostrato la sua forza. Ha ascoltato tutti e per tutti ha avuto una parola di gratitudine. 

Al momento del dolce è stato mostrato un video che potete vedere qui sotto che noi di UPper abbiamo aiutato a realizzare e con il sapiente montaggio dell’amico Carlo Limonta.

Ancora tanti auguri Fabri e grazie per averci permesso di festeggiarti ed abbracciarti.

Per vedere il video vai a questo link: https://youtu.be/l5okVOdSeS4

Fabrizio ha salutato e ringraziato con questa toccante comunicazione:

Eccomi ancora qui dopo 5 anni. Non mi sembra ancora vero, questi anni sono davvero volati e sono stati vissuti a pieno e intensamente.

Perché nessuno si senta a disagio sarebbe più semplice dirvi che essere una persona disabile, tutto sommato, non è poi così difficile. Purtroppo non è così e non direi una cosa vera.

Ogni giorno bisogna lottare, da quando apro gli occhi a quando li chiudo, anzi, anche di notte sono costretto a lottare. Ogni giorno c’è una nuova difficoltà, una nuova battaglia, magari non sei preparato, o sei stanco, e allora hai il peso della fatica del vivere. Poi senti una voce dentro di te che ti dice “vai, sei forte” e lì sì che ti senti vivo e lo vorresti urlare al mondo, perché ti accorgi di non essere solo, che dietro di te ci sono persone, ci sono tanti sostegni, e magicamente molti ostacoli svaniscono.

In questi cinque anni sono cambiato fisicamente, con qualche kilo di troppo e con un fedele tubo di aiuto sempre con me. Soprattutto ritengo di essere cresciuto mentalmente, perché capisco i miei limiti e provo a superarli affidandomi alle mani sicure e fidate degli amici. Con il loro aiuto ho vissuto piacevoli e nuove avventure: con il gruppo disabili, le sempre gradite vacanze a Venturina, con Andech, Telethon,  ecc.

Quella figura che credeva di essere una tazza senza manico e quel pezzo mancante doveva essere per forza un’anima gemella non c’è più, è stata sostituita da una persona nuova. Sono una tazza un po’ malconcia ma perfettamente funzionante, perché ho un manico robusto fatto da tutti voi cari familiari, parenti, amici, volontari, assistenti, ecc.

Purtroppo qualcuno ci ha lasciato in questi anni: Daniele, Leonardo, Elio. Persone che mi hanno insegnato a dare il meglio con i piccoli gesti, con parole leggere, tre persone diverse ma con un cuore puro e denso di gioia, capaci di dare tutto fino all’ultimo respiro, l’ultimo battito di ciglia.

Partendo con i ringraziamenti RINGRAZIO MATTEO, che mi ha fatto un enorme regalo, a parte le cavolate, perché ogni mattina mi dà la forza di alzarmi e cominciare un nuovo giorno.

Ringrazio mia sorella e mio cognato per due immensi regali che mi hanno fatto: Ale e Tommy. il primo ogni volta che sorride mi sciolgo ed è una vera forza della natura, il secondo quando lo vedo giocare è una magia e mi trasmette tanta energia. Grazie vi adoro.

Poi grazie a Gerry e Raffy, Deby e Rocco, siete la mia grande forza e combattete con me ogni secondo, mi date la spinte giuste per dare il meglio di me, per essere migliore.

Grazie a noi, i magnifici sette, amici da sempre. Ci vediamo molto poco, siamo diversi come età, carattere, esperienze, ma insieme passiamo dei momenti rari e grazie a voi riesco ad essere vero, autentico e mi rendete felici.

Grazie Stefano di Ubaldo. Devo dirti grazie mille volte, sei uomo davvero puro, dopo tre secondi che ti ho conosciuto ho capito di avere davanti un amico serio e fidato, consigliere reale.

Grazie Roberto, mi sei stato mandato in un momento difficile e mi hai dato nuova linfa, sono davvero fortunato di passare del tempo prezioso con te, sei fonte di ispirazione continua. Grazie maestro.

Grazie a tutti i presenti. Nuovi amici, parenti, le mitiche zie, il super zio Angelo, assistenti (Elvira in particolare), vecchi amici, ex insegnanti, colleghi che sono con me in ufficio (in particolare Cinzia e Stefy, con Tommy, Andre e Mauro), colleghi della ATS Brianza ed ex, volontari di UILDM e Telethon, sindaci, i miei giocatori, aiutanti in particolare Pier e Rita.

Grazie a chi mi ha assistito, sopportato e supportato nella vacanza a Venturina: Lupo, Gambino, Lorenzo, Alberto, Roberto, Diubi, Beli, Tia, Faso, Chicco, Simone, Edo, Solci, Giada, Anna, Jessica, Ester, Emi, Rasca, Momo, Jason…

Grazie ad Angelo, Sergio e Giorgio per la realizzazione del mitico cartellone sul camion.

Ciaoooooooo!

 

 

 

Categorie: UPPER

One comment

La grande festa per Fabrizio

  1. Grazie a te Fabry per il grande esempio di umiltà e gentilezza, che nel mondo in cui viviamo, fatto di fretta e di individualismo è difficile trovare. Ti abbraccio forte. Piery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.