Il vecchio organo Bossi della nostra chiesa, ha la bella età di 203 anni, eppure pensiamo che mai abbia avuto occasione di suonare un blues.

Chissà cosa avrà pensato (gli organi pensano?), ormai abituato a suonare adagi ed inni. Ma forse avrà ceduto alla richiesta di in suo amico (ormai lo è un suo amico, crediamo), il Maestro Damiano Rota che dal 2008 viene a Monte Marenzo, invitato come sempre da Don Giuseppe in occasione della vigilia della Festa della Madonna del Rosario, e suona l’organo Bossi stupendosi ancora delle sue sonorità.

Quindi, poco prima della fine del concerto, dopo le aver eseguito arie e variazioni di Mozart, Liszt, Marco Enrico Bossi, Giuseppe Verdi, Luigi Bassi, Vittorio Monti e Astor Piazzolla, il nostro glorioso organo Bossi ha duettato con un clarinetto in un arrangiamento particolare di “un americano a Parigi” di George Gershwin.

Se l’organo in chiesa suona il blues… La battuta del titolo non è mia, è dell’amico Giovanni, che di musica un po’ se ne intende e a fine concerto ha sintetizzato efficacemente la singolarità di quello che è accaduto ieri sera.

Al clarinetto, ad accompagnare Damiano Rota, il giovane Maestro Riccardo Maffeis, diplomato nel 2000 con lode all’Istituto Donizetti di Bergamo, laureato nel 2008 al Conservatorio G. Verdi di Milano, ha suonato con numerose grandi orchestre e attualmente ricopre la cattedra di clarinetto presso il liceo musicale Secco Suardo di Bergamo.

Maffeis si è esibito anche in un “solo” di Béla Kovacs e, con Damiano Rota, si è alternato alle spiegazioni puntuali prima dell’esecuzione di ogni brano, un privilegio questo perché permette a noi profani di metterci in attento ascolto, veramente un privilegio raro durante i concerti, ma questo accade puntualmente ogni anno qui a monte Marenzo, dove il Maestro Rota, quasi sempre si è fatto accompagnare da altri strumentisti sulla cantoria lavorata da Ernesto Fontana nel 1921.

Quindi ancora una volta grandi applausi e “standing ovation” sull’ultimo brano prima di due bis.

One comment

Se l’organo in chiesa suona il blues…

  1. ORGANO E CLARINETTO ESECUZIONE ECCELLENTE E TRASCINANTE . IL MAESTRO ROTA INDICA GLI STRUMENTI COME RISULTATO , IO DICO CHE TUTTI SANNO USARE IL PENNELLO MA POCHISSIMI SON GIOTTO, RAFFAELLO, LEONARDO ECC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.