Venerdì 18 gennaio dalle 20.45
c/o Circolo Arci Spazio Condiviso
Piazza Regazzoni, 7 Calolziocorte (Lc)

Presentazione del libro, in compagnia dell’autore,
“Spagna 1936 -1939: volontari bergamaschi nella guerra civile spagnola e aneddoti di antifascismo nella bergmasca. Schedati dalla R. Questura di Bergamo” (di Alberto Gotti e Manuel Cattaneo, Centro Studi Pier Carlo Masini ’16)

Dalla Prefazione:
Questa ricerca si focalizza sulla guerra civile spagnola, con riferimenti ad episodi di antifascismo nel quotidiano, a partire dalle storie di vita di persone che in vari modi manifestarono le loro avversità al fascismo.

Gli episodi ricostruiti si sono svolti sia nella provincia di Bergamo che in altre; in entrambi i casi, comunque, le persone furono schedate dalla Regia Questura di Bergamo o segnalate da altre questure (bergamaschi sparsi per l’Italia e all’estero).

Nell’elenco sono anche raccolte le storie di miliziani combattenti nella guerra civile spagnola, nati nella provincia di Bergamo o nati all’estero ma con origini bergamasche.

La maggior parte dei documenti sono stati rinvenuti nell’Archivio Centrale di Stato di Bergamo e nell’ Archivio Centrale di Stato di Roma.
Non tutti quelli che si trovavano all’estero o quelli che erano rimasti in Italia, andarono a combattere contro il franchismo in Spagna, ma in qualche modo aiutarono e organizzarono momenti di solidarietà, con raccolta fondi, allestendo luoghi dove aiutavano gli antifascisti che volevano attraversare il confine per andare a combattere in Spagna. Anche nella provincia di Bergamo vi furono diversi casi di persone che, manifestando contro la politica internazionale del fascismo o solidarizzando con quanto succedeva in Spagna, furono diffidati, ammoniti o mandati al confino.

Ingresso libero con tessera ARCI 18/19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.