Browse By

Divieto scarico materiali

Proprio stamattina, durante una passeggiata, mi sono imbattuto in un cartello: “Divieto di scarico materiali”.

Il pensiero sulle cose belle che si vedono durante il cammino: il paesaggio, la flora e la fauna, è stato interrotto da una considerazione: perché?

Perché è necessario ammonire e vietare una cosa che è assurdo venga fatta? Non basta la coscienza delle persone che se deturpano il territorio compiono un atto gravissimo nei confronti dell’ambiente, del paesaggio e in definitiva anche contro noi e sé stessi?

Evidentemente chi lo fa non ha questa cultura, questa sensibilità. Per fortuna sotto quel cartello non c’era nulla…

Ragionavo così e dopo pochi minuti Paola Colombo, il nostro Sindaco, mi ha inviato le foto che potete vedere qui sotto: la zona è quella tra Monte Marenzo e Cisano Bergamasco, sulla strada che porta a San Gregorio. C’è un cartello di “Divieto di scarico materiali” e proprio sotto un bel po’ di immondizia sparsa per terra.

Amaro il commento del Sindaco che sottolinea il fatto che questi episodi si ripetano: “Ci risiamo”. E poi un’altra banale considerazione: “Non capisco perché si debbano abbandonare i rifiuti per strada quando vengono ritirati fuori dalla propria porta di casa.”

Già. Perché farlo? Solo stupidità o volontà di sfregio?

Peccato. “Peccato”, che nella nostra bella lingua italiana ha un duplice significato. Il primo quando ci si riferisce ad un fatto o esperienza variamente condannabile. Il secondo quando c’è una violazione dell’ordine morale, e quindi motivo di condanna o di pentimento nell’ambito della legge e dell’esperienza religiosa.

Che c’entra la religione? Avete letto l’enciclica di Papa Francesco ” Laudato si’ “? In un capitolo viene sottolineato il valore rivoluzionario dei gesti quotidiani. Sì siamo tutti responsabili della nostra “casa comune” e dobbiamo fare tutti il nostro dovere per non danneggiarla.

2 pensieri su “Divieto scarico materiali”

  1. Rispetto per sé stesso e per gli altri, dignità personale, educazione, cultura …parole cadute in disuso o forse di cui non si conosce più il significato: sì, è un vero peccato sotto tutti i punti di vista anche perché, chi si comporta così, deve avere certamente dei problemi anche con sé stesso.

Rispondi a Tullio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.