Browse By

Larga è la banda, stretta è la via, dite la vostra che ho detto la mia…

Banda larga a Monte Marenzo: ancora un po’ di pazienza”. Così titolava il nostro sito nel lontano 28 aprile del 2011 (più di un anno fa). http://www.unpaeseperstarbene.it/2011/banda-larga-a-monte-marenzo-ancora-un-po%E2%80%99-di-pazienza/

Monte Marenzo rientrava nei comuni elencati nell’allegato B del bando per l’erogazione di un contributo per la diffusione di servizi a banda larga nelle aree in digital divide della regione Lombardia.

Nel gennaio di quest’anno una notizia che dava speranza. Il nostro sito titolava: “Forse è proprio la volta buonahttp://www.unpaeseperstarbene.it/2012/forse-e-proprio-la-volta-buona/ e si informava che La Regione Lombardia aveva chiesto al comune di Monte Marenzo di facilitare in termini autorizzativi e tecnici la posa della fibra ottica che arriverà alla nostra centrale telefonica, per poi raggiungere le singole utenze con l’ADSL. Si perché in provincia di Lecco l’intervento per il superamento del digital divide bandito dalla regione e vinto dalla Telecom, comprendeva anche il nostro comune.

La conferma veniva ad aprile anche dalla lettura della rivista “Esperienza”, periodico di attualità, cultura e informazione, organo ufficiale dell’A.N.LA. (Associazione Nazionale dei Lavoratori Anziani di Azienda): tra i 707 Comuni lombardi per lo sviluppo della banda larga c’era anche Monte Marenzo.

Un amico dipendente Telecom e che conosce i programmi di intervento dell’Azienda ci faceva ben sperare: appena dopo le ferie, a settembre, la fibra ottica arriverà alla centralina.

 

 

Poi l’annuncio di un intoppo come in ogni storia che si rispetti (o meglio, come ci ha abituato la burocrazia italiana). Nelle scorse settimane si era diffusa la notizia che l’autorizzazione del taglio della strada provinciale per posare la fibra ottica era ferma in Provincia sul tavolo di qualcuno che forse non voleva “sciupare” il manto stradale appena posato in prossimità della località Ca’ Rote tra Torre de Busi e Calolzio.

Una vera e propria beffa viste le vicissitudini dei lavori in quel tratto di strada…

Si rischiava quindi che le famiglie di Monte Marenzo avrebbero avuto ancora per un po’ gli annosi problemi di connessione con l’ADSL e le Imprese di Monte Marenzo avrebbero dovuto continuare a fare i salti mortali per cercare di avere collegamenti decenti per le loro attività economiche e produttive…

 

Ieri l’allarme è rientrato: ora tutte i permessi autorizzativi sono in mano a Telecom che dovrà (si spera celermente) concludere i lavori.

Insomma una storia che, come i classici della letteratura , dopo varie vicissitudini, sembra prefigurare un lieto fine.

Parafrasando il celebre motto della “storia di Natale” di Giovannino Guareschi vien voglia di dire:

Larga è la banda, stretta è la via, dite la vostra che ho detto la mia…


2 pensieri su “Larga è la banda, stretta è la via, dite la vostra che ho detto la mia…”

  1. Con Planetel e Eolo nel nostro territorio esiste una parziale copertura tramite ripetitori wireless situati tra Sopracornola, Monte Barro, Airuno, Valcava (chi mi dice anche il nostro “Rucculù” ) altri sfruttano il satellite (ma non conosco).

    Ad esempio Eolo guardando questa cartina si è ramificato parecchio nel nord d’Italia:

    http://www.esnet.it/eolo-wifi/copertura/

    Insomma molti come il sottoscritto aspettano pazienti un banda con connessione dati veloce, con tutto quello che ne comporta al giorno d’oggi sempre più indispensabile, anche perché è giusto aspettare o arrendersi istallando un’altra antenna sul tetto, se pur piccola che sia, ma ancora un’altra dopo le ampie parabole?

    Certo c’è un limite anche alla pazienza…:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.