Basta incidenti sulla SP 177. Firma la petizione alla Provincia.

You may also like...

75 Responses

  1. Sergio V. scrive:

    SERGIO VACCARO – MONTE MARENZO

  2. Roberto Tocchetti – Sopracornola di Calolziocorte

  3. Marco Cavallarin scrive:

    Aderisco convintamente alla petizione. Marco Cavallarin, coordinatore AnpiLibri, Milano.

  4. Adriano scrive:

    Adriano Barachetti – Monte Marenzo

  5. alberto ratti scrive:

    Aderisco con tutte le mie Forz Alberto Ratti

  6. Marco L. scrive:

    Marco Liberti Caprino Bergamasco
    Anche io ieri sera ho visto l’incidente,non vorrei trovarmi nella stessa situazione in futuro…

  7. Daniel scrive:

    Daniel Fasolin – Cisano Bergamasco

  8. lucianapagnin scrive:

    evitiamo altri incidenti che nessuno cerca o auspica per i danni
    che lasciano a volte indelebili.
    Luciana Pagnin

  9. donato scrive:

    Donato Fumagalli Monte Marenzo

  10. pina scrive:

    BONANOMI GIUSEPPINA MONTE MARENZO

  11. fabrizio scrive:

    FABRIZIO LOSA – MONTE MARENZO

  12. ROSA LUCIA scrive:

    ROSA LUCIA – MONTE MARENZO

  13. Banfi Michael scrive:

    Banfi Michael – Uboldo

  14. Colombo tullio scrive:

    dovebbe transitatare il presidente

  15. Colombo tullio scrive:

    Monte Marenzo

  16. panzeri marica scrive:

    bisogna risolvere il problema prima che ci scappi il morto

  17. Stefania Bonacina scrive:

    Stefania Bonacina – Monte Marenzo

  18. Alessio scrive:

    CATTANEO ALESSIO MONTE MARENZO

  19. GIOVANNA CARSANA scrive:

    GIOVANNA CARSANA MONTE MARENZO

  20. ISACCO MARCO scrive:

    MARCO ISACCO MONTE MARENZO

  21. angelogandolfi scrive:

    ANGELO GANDOLFI – MONTE MARENZO

  22. Flavia scrive:

    ALBANI FLAVIA – CARENNO

    LOSA MARIA BAMBINA – CARENNO

  23. Margherita Rondalli scrive:

    E’ accaduto anche a me che l’auto slittasse, più di un anno fa… Fortunatamente non arrivava nessuno nell’altro senso di marcia, in quel momento. Grazie per l’iniziativa.

  24. marilena scrive:

    Marilena Chiari Monte marenzo

  25. Anche alla guida di un automezzo con buona tenuta di strada, ho vissuto la brutta esperienza del mezzo ingovernabile. La Provincia provveda al più presto!……lo avrebbe dovuto fare da gran tempo.

  26. Sergio C. scrive:

    Colombo Sergio Monte Marenzo

  27. Luca Colombo scrive:

    TORRE DE’BUSI

  28. emilio scrive:

    Genazzini Emilio
    Monte Marenzo

  29. Andrea scrive:

    Sono uno dei tanti “fortunati” che ha fatto un’incidente con strada bagnata…
    Andrea Mangione da Monte Marenzo

  30. ivana scrive:

    ivana gandolfi Monte marenzo

  31. paolo tironi scrive:

    paolo monte marenzo

  32. angelogandolfi scrive:

    CARLA MAGNI – MONTE MARENZO

  33. Mauri Cinzia scrive:

    Mauri Cinzia
    Monte Marenzo

  34. Daniela scrive:

    Daniela Cattaneo – Monte Marenzo

  35. cristina scrive:

    Cristina Melazzi – Monte Marenzo

  36. santo ferrara scrive:

    santo ferrara monte marenzo

  37. Maggi Emanuela scrive:

    MAGGI Emanuela Monte Marenzo

  38. Don Giuseppe scrive:

    Non molto tempo fa anch’io, nella prima curva, ho slittato con la ruota posteriore della bicicletta; gli angeli mi hanno sostenuto e così non sono caduto.
    GIUSEPPE TURANI. Monte Marenzo

  39. Filippo Valsecchi scrive:

    Filippo Valsecchi, Calolziocorte

  40. angelo Fontana scrive:

    Angelo Fontana Monte Marenzo

  41. MOSCA ANNA scrive:

    MOSCA ANNA – TORRE DE BUSI

  42. Valeria scrive:

    VALERIA VACCARO – MONTE MARENZO
    Quando piove percorro la strada a 30 Km/h, ma ho sempre paura che mi venga addosso qualcuno che perde il controllo.

  43. Maria Grazia Valsecchi scrive:

    Mi associo ai cittadini di M. Marenzo e Torre de’ Busi perché l’Amministrazione Provinciale intervenga e metta in sicurezza quella strada.

  44. Bonacina Valeria scrive:

    Mio figlio, una mattina, andando a scuola in moto, è scivolato sull’asfalto bagnato proprio in quel tratto andando a finire nell’altra corsia…in quel preciso istante non passava nessuno e chi l’ha visto è riuscito a fermarsi prima d’investirlo…solo fortuna! Pensavamo fosse soltanto colpa sua, sicuramente non stava scendendo a 10Km/h, ma abbiamo verificato che l’asfalto in quel tratto è veramente micidiale…quindi mi associo a tutti quei cittadini, che attraverso questa petizione vogliono realmente risolvere questo problema. Grazie.

  45. don Camillo scrive:

    troppi diversi lavori di asfalto nei mesi scorsi…
    un minimo di coordinamento?
    e sapendo da tempo che quello è tratto pericolosissimo, specialmente in questa stagione.
    alcuni miei parrocchiani pregano che non gli venga un’auto in casa…

  46. Valentino scrive:

    Fontana Valentino-Monte Marenzo

  47. giuseppe morreale Monte Marenzo

  48. marilena bonanomi scrive:

    Ci deve essere perforza il morto ??????????

  49. Fabio G. scrive:

    Gritti Fabio – Monte Marenzo

  50. gigi scrive:

    Gigi – Monte Marenzo

  51. Marina Mazzola scrive:

    Adele Mazzola – Monte Marenzo

  52. PAOLA GIIRONI scrive:

    PAOLA GIRONI – CALOLZIOCORTE

  53. graziano scrive:

    Graziano Morganti -Monte Marenzo

  54. angolini marco scrive:

    Angolini Marco -sopracornola

  55. panza monica scrive:

    Panza Monica -sopracornola

  56. Beppe Dell'Oro scrive:

    Beppe Dell’Oro – Monte Marenzo

  57. Iannella Luigi-Monte Marenzo scrive:

    Non ho avuto sinora alcuna brutta esperienza, ma ho visto una macchina appena dopo l’incidente. Spero in una soluzione

  58. debora scrive:

    Debora Fontana Monte Marenzo

  59. Luca scrive:

    Luca Rota, Carenno.

  60. Gianni Cattaneo scrive:

    Lodevole iniziativa nello scoprire per caso questo sito. Abito poco distante dal luogo indicato come il più pericoloso. Ma credo che il problema sicurezza sia da estendere a tutta la SP 177. Aggiungo che oltre il fondo stradale da sostituire la soluzione a mio modesto parere sta nel controllo della velocità e dei sorpassi.

    G. Cattaneo, Calolziocorte

  61. Scaccabarozzi Fabio scrive:

    Scaccabarozzi Fabio

    Monte Marenzo

    Aderisco alla petizione

  62. Perico Sabrina scrive:

    Perico Sabrina

    Monte Marenzo

    Aderisco alla petizione.

  63. SIMONA MANGILI scrive:

    L’14/02/2011 sono scivolata anch’io con la moto e dietro di me 2 macchine hanno tamponato, mi è andata bene in quanto non arrivava nessuno sull’altro lato altrimenti non so cosa sarebbe successo, avevo mandato una lettera già all’ora alla provincia denunciando la pericolosità della strada ma niente è cambiato, ringrazio per questa petizione, speriamo che ora si muovano in fretta, perchè quando piove ho paura di quella curva.

  64. Marco Pormeli scrive:

    facendo i turni faccio quella strada la sera tardi e la mattina presto e purtroppo è scivolosa non solo quando piove ma anche quando è umida, ultimamente in discesa spero sempre che la macchina non mi parta e in salita che non mi venga addosso nessuno….per non parlare di quando la faccio in moto.

  65. Oliviero Benedetti scrive:

    Benedetti Oliviero
    Monte Marenzo
    Aderisco alla petizione!

  66. Luciana Malighetti scrive:

    Malighetti Luciana
    Monte Marenzo
    Aderisco alla petizione!

  67. M. Valentina Chioda – Monte Marenzo

    grazie a chi ha scritto la petizione.
    aderisco e firmo condividendo pienamente le osservazioni, le richieste e i suggerimenti.

    chi gestisce la strada provinciale non si rende conto della pericolosità di frontali possibili

    nell’ultima stagione è solo fortuna se non c’è scappato il morto, perché l’uscita di strada è possibilissima, soprattutto ad asfalto appena bagnato.
    solo la media velocità insieme al caso di non incontrare mezzi nell’altra corsia ha evitato danni a persone

    cosa aspettano a intervenire?!!!

    oltre al fondo, secondo me, c’è anche l’inclinazione sbagliata della strada, forse per evitare lo scorrimento di acqua piovana all’interno della curva,…
    mettere asfalto altamente drenante rimuovendo tutto il vecchio è il minimo che si possa fare!!!

  68. FRANCO scrive:

    Franco Spreafico
    Monte Marenzo
    aderisco alla petizione

  69. Lorenza scrive:

    Panzeri Lorenza
    Monte Marenzo
    aderisco alla petizione

  70. Manila Ravasio scrive:

    ringrazio il signor Vaccaro per l’iniziativa della petizione in quanto anche io sfortunatamente il giorno 30 settembre 2013,nonostante velocità ridotta e gomme nuove,mi sono ritrovata sulla corsia opposta arrecando 4000€ di danno alla mia macchina. fortunatamente nessuno si è fatto male,ma la provincia si disinteressa. aderisco alla petizione.

  71. Alessandro Soana scrive:

    Firmo anche io anche se non residente nei dintorni. Firmo in qualità di ragazzo di Manila Ravasio (vittima dell’ incidente del 30 settembre 2013) e in qualità di autotrasportatore, credo di poter dire la mia. Paghiamo fior di tasse, e va bene. Paghiamo superbolli per vetture con molti cavalli, e va bene. Paghiamo e strapaghiamo, e va bene. Ma non va bene che in Italia le istituzioni e gli organi competenti attendino sempre il famoso “morto” per intervenire in situazioni analoghe. L’ Italia ha problemi economici, ma credo che nessun problema valga quanto LA VITA DELLE PERSONE. Spero in una soluzione a breve, ringrazio il sig. Vaccaro per la lodevole iniziativa e invito gli enti responsabili di suddetta strada provinciale a riflettere e vergognarsi anche un po’ per non aver ancora effettuato alcun intervento, se non il banale e solito limite 30 all’ ora.

  72. Sergio Vaccaro scrive:

    Gli ultimi due commenti mi tirano in ballo e colgo l’occasione per chiarire un paio di cose.
    La prima è che non sono l’unico ad avere lanciato l’iniziativa per cui estendo i ringraziamenti agli altri amici della nostra Associazione UPper che si sono fatti promotori della petizione.
    Il commento di Manila Ravasio (e anche di qualche lettore intervenuto in precedenza) evidenzia che il pericolo è reale anche a bassa velocità. Quindi comprendiamo lo sfogo di Alessandro Soana che punta il dito sulle Istituzioni competenti che dovrebbero analizzare forse meglio se il mettere cartelli o bande sonore sia sufficiente.
    Suppongo sia un pensiero condiviso dai 71 lettori che hanno lasciato fino ad ora un commento o i 45 “mi piace” cliccati su Facebook.
    Come abbiamo precisato in un successivo post ringraziamo i cittadini che hanno sottoscritto e sostenuto la petizione della nostra Associazione. Non siamo convinti che la soluzione proposta sarà efficace. Vigileremo e torneremo a chiedere un intervento definitivo alla Provincia se ci saranno altri incidenti. Invitiamo tutti comunque, per prudenza, a percorrere il tratto a bassa velocità, sia in salita che in discesa.
    Ai nostri lettori il compito di segnalarci novità. Pensiamo che al di là delle Istituzioni ognuno debba fare la propria parte e contribuire al miglioramento di situazioni che presentano problemi in ogni campo. Fatelo anche per altre occasioni. Il nostro spazio è aperto e ognuno può dire la sua scrivendo a posta@unpaeseperstarbene.it
    Grazie

  73. loredana scrive:

    sono un cittadino di torre de’ busi e percorro regolarmente da almeno 15 anni la sp 177, personalmente a me non è mai capitato per fortuna quanto da voi segnalato…vero che presta la massima attenzione ad andare piano, tant’è che settimana scorsa sono stata superata da un’auto sulla curva davanti alla casa dei Sala. Ora chi è lo stupido, io che andavo a 30 all’ora o quello che supera su due tornanti di curva??
    inoltre mi assicuro sempre di avere gomme adatte di qualità, comprese quelle del periodo invernale che spesso troppa gente non mette e sono i primi a cagionare spiacevoli code ed incidenti. Su quella strada passano quante autovetture?? quante hanno avuto i problemi in percentuale….facciamo un esamino perchè la velocità e la buona guida sono fondamentali.
    grazie.

  74. Sergio Vaccaro scrive:

    @ Loredana
    Anch’io ho percorso per almeno 30 anni lo stesso tratto di strada. La domanda è semplice: come mai in questi 30 anni (e ancora prima) alle Ca’ Rote non è mai accaduto nulla prima della posa del famigerato asfalto?
    Come mai non accade nulla in altre curve?
    Un tratto di strada particolarmente pericolosa? Allora come mai la Provincia si è decisa solo ora a mettere cartelli (ancora provvisori vedo e non fissi) con limite di 30 km/h?
    Anch’io rispetto le regole e sembra che lo facciano (secondo i dati della Provincia) il 99% dei guidatori in discesa. Poi c’è sempre qualche pazzo che andrebbe sanzionato levandogli la patente, vero.
    Ma molti lettori segnalano problemi (da quando c’è il famigerato asfalto) anche a basse velocità ad asfalto appena bagnato. Alcuni hanno avuto problemi (e incidenti) anche con gomme da neve a posto…
    In questo post abbiamo invitato più volte alla prudenza e al rispetto delle regole. Quindi non è spirito di polemica.
    L’esamino quindi dovrebbe farlo anche e soprattutto la Provincia…

  75. Michela scrive:

    Aderisco alla petizione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>