Browse By

Tutti gli articoli di Angelo

La lettera smarrita

Recentemente il quotidiano locale La Provincia ha ospitato lo sfogo di un lettore che, affetto da una patologia tumorale, lamentava l’inadeguato trattamento avuto presso l’ospedale Manzoni di Lecco. Il sottoscritto è da oltre 15 anni impegnato quotidianamente ad arginare il cancro. Considerato che dal nosocomio

E tre…

Il nostro amico Fabrizio ci manda questa foto. Ancora una volta ha voluto essere il primo a rompere gli indugi, a non stare a vedere gli altri cosa fanno. Si è fatto la terza dose di vaccino Covid 19, perché vuole continuare  in serenità a

I mangiatori di ravizzone

La sede di Monte Marenzo era nella strettoia di via Colleoni. Un seminterrato buio e umido, dall’aria cospirativa. Quando d’inverno si pippavano Nazionali con filtro e Muratti le scelte era due: o si apriva la porta e si gelava, o al chiuso il fumo finiva

Dal comune distribuzione sacchi viola

L’Amministrazione comunale distribuirà i sacchi viola della raccolta differenziata nelle seguenti giornate: Piazza Municipale, sabato 25 settembre e 2 ottobre ore 9  – 11 Frazione Levata, palazzina, domenica 3 ottobre ore 9 – 10

Volontari per studio scientifico cercasi

Gerolamo Fontana ci segnala questo invito a collaborare ad uno studio scientifico in campo medico. Quanti interessati possono contattare il riferimento in calce all’avviso o Gerolamo stesso al 338 120 8697 oppure per mail gerolamo.fontana@gmail.com

“Chiamateci bugiardi, se vi va”: Teatro a Spaiano

“Chiamateci bugiardi, se vi va” è la nuova produzione di Tramm, di e con Elena Dell’Oro e Matteo Polvara. Sceneggiatura: Ivil Consulenza artistica: Riccardo Mainetti   Ti aspettiamo SABATO 18 alle ORE 21.00 presso CASCINA SPAIANO, MONTE MARENZO (via Marenzi 23)   Per partecipare è

Versi dalle viscere del metrò

Il libro è una bellissima, magnetica, raccolta di poesie che legge in chiave simbolica l’esperienza quotidiana di immersione in metropolitana, in questo caso nelle viscere di Atene, come discesa in un Ade, in un inferno contemporaneo, claustrofobico e inquietante.