0 Condivisioni

p1010759_piccola3

Cattaneo Angelo Giovanni detto Gianni

PERCHE’ GIANNI SINDACO?

Quando c’è un problema, una richiesta d’aiuto, il bisogno di una mano, lui è sempre lì.
Si fa in quattro per tutto e per tutti.
Da anni in Comune Gianni è un punto di riferimento essenziale. Quando un cittadino o un operatore deve risolvere una grattacapo chiama il Comune e la risposta, con varianti, è questa:
C’è un problema alla scuola? Gianni sta arrivando.
Bisogna preparare l’evento in sala civica per la biblioteca? Gianni ha già predisposto la sala.
Al punto giochi manca qualcosa? Gianni è già andato a prenderla.
Manca il volontario per accompagnare i ragazzi disabili? Gianni è disponibile.
Ci sono da piantare gli alberi per i nuovi nati: Gianni sta pensando di metterli a dimora alla Levata o al Parco penne Nere.
E non solo.
Chi fa il turno al centro anziani di Casa Corazza? C’è Gianni, non preoccupatevi.
E così via…
Questa attenzione alle persone, questa capacità di ascolto e di partecipazione alle vicende della nostra comunità, Gianni li ha portati anche dentro i grandi progetti dell’Amministrazione comunale. Dal Piano per il diritto allo studio al servizio di assistenza domiciliare per anziani e disabili, dal progetto per i giovani alle politiche culturali, dalle opere pubbliche ai Piani di gestione del territorio.
Forse è stato questo a far indicare al Gruppo di “Un paese per star bene” Gianni come candidato sindaco per le prossime elezioni del 6 giugno.
Ma non c’è solo questo, non solo la proverbiale disponibilità disinteressata di Gianni.
Tra coloro che hanno aderito a “Un paese per star bene” è stata fatta una domanda: Secondo te quale potrebbe essere il candidato sindaco che meglio risponde a questo profilo?
il candidato sindaco deve avere queste qualità e corrispondere a queste caratteristiche:
etica personale (spirito di gratuità e servizio, onestà, totale disinteresse personale, trasparenza) – capacità di riscuotere consenso senza compiacere a tutti i costi – fedeltà al progetto dato e capacità di tradurlo concretamente – capacità di ascolto e dialogo – capacità di fare sintesi e assumere responsabilità nel governo locale – saper lavorare in team e valorizzare i talenti di ciascuno – ricercare soluzioni condivise – suscitare entusiasmo nel gruppo e nei collaboratori -puntare sull’eccellenza e la professionalità dell’azione amministrativa – rispettare le regole date, senza cadere nella burocratizzazione e nel formalismo fine a se stesso.
La risposta è stata quasi plebiscitaria: Gianni Cattaneo.

Gianni è da sempre impegnato a progettare e a concretizzare le idee per fare di Monte Marenzo un paese per stare bene. La sua capacità di organizzazione (che per amministrare un comune è fondamentale) si accompagna ad una capacità di relazione e di pensare al nuovo, per migliorare l’esistente.
Ma è anche il punto di riferimento delle nuove generazioni, dei ragazzi che ormai lo conoscono e lo apprezzano, delle Associazioni di Monte Marenzo, dei cittadini di vecchia data e quelli nuovi arrivati.
E Gianni non sarà solo: noi tutti di “Un paese per star bene”, quelli che verranno eletti ma anche quelli che stanno lavorando a questo progetto, lo aiuteremo e faremo con lui una grande squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.