Il Comune di Monte Marenzo, in collaborazione con SILEA S.p.A. e con la Scuola Primaria “Abele Colombo” di Monte Marenzo, dà il via all’iniziativa “Caccia all’alluminio”.

L’idea dell’Assessore all’Ambiente Franco Rota era quella di continuare a proporre in ambito scolastico iniziative di carattere ambientale. Il confronto con Mauro Colombo, presidente di SILEA S.p.A., ha orientato la scelta sulla raccolta differenziata delle lattine di alluminio.

L’alluminio è un elemento sempre più prezioso, in Italia il 48% dell’alluminio circolante proviene dal riciclo.

La quasi totalità dell’energia assorbita nelle fasi di produzione primaria del metallo, per l’esattezza il 95%, viene conservata nel materiale riciclato; la produzione di un kg di alluminio di riciclo ha quindi un fabbisogno energetico che equivale solo al 5% di quello di un kg di metallo prodotto a partire dal minerale; anche per questi motivi i rottami di alluminio hanno una valorizzazione economica positiva ed è economicamente conveniente il loro recupero e riciclo.

Così nasce la collaborazione con CiAl http://www.cial.it il Consorzio imballaggi Alluminio, un consorzio senza fini di lucro che rappresenta l’impegno assunto dai produttori di Alluminio e dai produttori e utilizzatori di imballaggi in Alluminio, nella ricerca di soluzioni per ridurre e recuperare gli imballaggi, conciliando le esigenze di mercato con quelle di tutela dell’ambiente.

 

 

L’iniziativa proposta alla Scuola Primaria si svolgerà dal 7 novembre 2011 al 30 marzo 2012 e consiste nella fornitura, a tutte le classi della Scuola, di un raccoglitore specifico in cartone, un ottagono dove conferire, a cura dei bambini, esclusivamente lattine in alluminio.

La classe che, nel periodo indicato, raccoglierà la maggior quantità di lattine, verrà premiata da SILEA.

Alle altre classi l’Amministrazione Comunale darà un premio all’impegno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.