municipio_PICT0005Da oggi la conferma è ufficiale: il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha comunicato che il progetto presentato dal comune di Monte Marenzo per riqualificare e mettere in sicurezza il palazzo municipale è stato ammesso al finanziamento. Pertanto verrà erogata la somma di 400.000 a totale copertura dell’opera, senza alcun onere a carico del bilancio comunale. L’Amministrazione comunale dovrà procedere con urgenza al bando per l’affido dei lavori (entro il 31 ottobre 2015) e terminare l’intervento nei tempi previsti dal cronoprogramma del progetto.

Un bel colpo. Gli amministratori e i responsabili dell’Ufficio Tecnico Associato sono stati solleciti e in pochi giorni hanno preparato tutti gli elaborati richiesti dal programma ministeriale “Nuovi progetti ed Interventi” – Decreto legge Sblocca Italia 133/14, riuscendo ad inserirsi ai primi posti della graduatoria nazionale.

Il sindaco Paola Colombo, da noi sentita per capire le ragioni di un intervento proprio sul palazzo municipale, ha sottolineato che per partecipare alla selezione, in pochissimi giorni, si doveva presentare il progetto esecutivo di un’opera immediatamente appaltabile. E queste caratteristiche le aveva solo il piano di riqualificazione dell’edificio sede del municipio, da alcuni anni pronto nel cassetto per cogliere al volo un’occasione come questa. Si è trattato solamente, ha continuato il consigliere Spreafico, di fare gli opportuni aggiornamenti e inoltrarlo al Ministero. In conclusione, o si faceva questo intervento, o non si faceva niente.

La riqualificazione prevede delle opere importanti, quali l’aggiornamento della struttura edilizia alla nuova normativa antisismica, nonché l’adeguamento dell’involucro e degli impianti per un efficientamento energetico. I lavori prevedono anche di ammodernare l’edificio anche dal punto di vista funzionale e architettonico.

Nel dettaglio gli interventi si possono così riassumere:

  • adeguamento della struttura alla normativa antisismica vigente, con la realizzazione di una imbracatura di colonne d’acciaio verticali e orizzontali;
  • la riqualificazione energetica dell’edificio mediante un isolamento a cappotto, la modifica e sostituzione di tutti i serramenti esistenti, con nuovi a bassa dispersione termica;
  • la realizzazione di un impianto di produzione di acqua calda con pannello solare e la posa di un impianto fotovoltaico di 3KwP per la produzione di energia elettrica;
  • la realizzazione di due servizi igienici fruibili anche da persone con ridotta o impedita capacità motoria posti uno al piano terra ed uno al primo;
  • la riorganizzazione e ricollocazione di alcuni spazi destinati ai servizi, per renderli più funzionali ai compiti di istituto (polizia locale, assistente sociale, centro elaborazione dati, ecc.), nonché la realizzazione di un impianto di termoventilazione degli ambienti.

L’importo complessivo dei lavori a base d’asta ammonta a complessivi € 320.260.63 di cui €. 14.625,00 per oneri di sicurezza. L’impegno totale della spesa ammonta a complessive € 400.000,00 compresa la somma di Euro 79.739,37 a disposizione della Amministrazione comunale (IVA, spese tecniche, collaudi, calcolo cementi armati e quant’altro previsto dalla legge).

Per l’esecuzione delle opere si è previsto un tempo massimo di giorni 240.

3 Commenti

400.000 euro per il comune di Monte Marenzo

  1. Mi congratulo con i nuovi Amministratori per aver colto questa ghiotta opportunità, associando anche quelli della passata amministrazione che, con lungimiranza, commissionarono il progetto oggi premiato.

  2. complimenti per il lavoro svolto al fine di ottenere il contributo per la riqualificazione del nostro
    Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.