Ricevo un messaggio da Martina Colombo, Assessore alla pubblica istruzione di Caprino Bergamasco, mi dice che c’è una lettera per noi di UPper. Non ci penso due volte e corro a Caprino per ritirare la lettera, spinta da grande curiosità.

Vedo Martina nella piazza principale di Caprino, vicino al bar Pagani, ha in mano una lettera enorme tutta decorata. Mi vede e mi guarda sorridente. Mi consegna la bellissima lettera colorata a pastello dove vedo scritto: “Per i nonni di Monte Marenzo“.

Martina mi dice che i bambini delle scuole elementari di Caprino, dopo la visione del film, durante l’ultima settimana di scuola, si sono impegnati a scriverci i loro pensieri ed emozioni su: “C’era… niente”.

13472291_795628043906925_91380909_n

Corro a casa e apro emozionata la bellissima lettera, guardo al suo interno e vedo tantissimi foglietti colorati, pieni di dediche, pensieri, disegni ed emozioni, tutti firmati da ogni singolo bambino. Li leggo: vedo che tutti i bambini ringraziano i nonni di Monte Marenzo per avergli fatto scoprire un angolo di storia, per averli resi partecipi di come hanno vissuto la loro infanzia. Dai biglietti noto che i bambini hanno capito benissimo che una volta non c’era niente, anche se ci si divertiva e si era felici lo stesso per quello che si aveva. Forse per i nostri bambini oggi è quasi impossibile giocare senza un tablet, senza un cellulare o un giocattolo di ultima generazione: come dice Jonathan con i “troppi giochi” che abbiamo oggi, invece i nostri nonni riuscivano a divertirsi e fantasticare anche solo con una ruota di bicicletta. In alcuni biglietti leggo che molti bambini si sono commossi durante la proiezione: quando Bambina diceva che ha fatto da mamma ai propri fratelli, quindi aveva messo al primo posto la famiglia, quando Emilia diceva di stare insieme in famiglia. Daniele ci dice:”i nonni hanno detto qual era il loro momento preferito: cioè quando erano tutti insieme!”. Molti bambini ricordano le bacchettate delle maestre quando non si sapevano le tabelline e che a scuola non c’erano le penne o i caloriferi, ma i calamai per l’inchiostro e la stufa.

Leggo anche che il momento che è piaciuto molto è stata l’idea di Sergio Vaccaro nel presentare e intrattenere il pubblico facendo interagire i bambini con i propri nonni: raccontando le proprie storie e, soprattutto, ascoltando i ricordi che i nonni presenti nella sala civica hanno voluto raccontare a tutti i presenti.

Il 19 maggio 2016 è stato proposta la proiezione del film “C’era… niente” alle classi seconde e terze delle scuole elementari di Caprino Bergamasco, presso la Sala Civica del Comune di Caprino.

Clicca sull’immagine per aprire il link

format_panel_web-caprino-520x245

E’ stato un vero successo e sia io che la mia compagna di viaggio, Maricela Fontana, siamo rimaste felicemente stupite del grande affetto che i bambini ci hanno regalato quella mattinata insieme. E’ molto bello vedere che l’impegno per un progetto così bello possa dare così grandi risultati: riuscire a creare un ponte intergenerazionale tra fasce d’età molto lontane tra di loro, ma nello stesso tempo siamo riusciti a riunirle in un’unica sala, farli partecipare ed interagire tra di loro, con i propri ricordi e le proprie emozioni.

La proiezione è stata valutata a pieni voti da tutti i bambini, chi con brevi dediche, chi con cuori grandissimi e chi con disegni e fumetti.

13487806_795627727240290_1146428714_n

Personalmente tutti i pensieri che ho letto uno a uno mi hanno colpito ed emozionato. In particolare quello di Valentina che ci dice di essere rimasta colpita dal titolo del film, quando vedeva le “stelle comete” e poi la scritta 41_ridimensionareazzurra “C’era… niente” apparsa subito dopo.

 

Accompagno assieme al mio grazie anche un forte abbraccio a tutti i bambini che si sono impegnati a farci avere questi preziosi pensieri ed emozioni. Ora li consegnamo ai nostri protagonisti, come li chiama Ritjian, i nostri Super Nonni, che conquistano il pubblico ad ogni proiezione. Grazie a tutte le persone che ci hanno aiutato a creare “C’era… niente”, si sta trasformando in una esperienza magnifica!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.