gerry_fabriGerolamo Fontana, presidente della Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare della Provincia di Lecco, nonché una delle anime della Maratona Telethon nel nostro territorio da 25 anni, venerdì prossimo sarà in RAI a rappresentare le centinaia di volontari impegnati in queste ore nella raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica, unica arma in grado di debellare gravi malattie genetiche.

L’appuntamento è  sabato 17 dicembre alle ore 19.00 in diretta su Rai2. Gerolamo è stato invitato non a caso, ma perché grazie al lavoro del suo gruppo il territorio lecchese da molti anni è in testa alle graduatorie nazionali di Telethon per capacità di raccolta fondi e capacità di coinvolgimento di tutte le componenti delle comunità locali: cittadini, associazioni, istituzioni, realtà economiche e sociali.

Il suo impegno ha avuto proprio in questi giorni il prestigioso riconoscimento di Francesca Pasinelli, direttore generale della Fondazione Telethon, la quale sul suo blog del 25 novembre scorso ha espresso il suo apprezzamento con queste splendide e non formali parole.

“… sono tante le modalità attraverso cui possiamo fare dono del nostro tempo, della competenza e dell’esperienza che abbiamo maturato nella nostra vita andando oltre noi stessi, oltre ciò che ha un ritorno diretto per noi o per la nostra famiglia.

So quindi di fare un torto a milioni citando solo alcuni esempi, ma spesso è solo provando a immaginare la vita di alcune di queste persone che si riesce davvero a capire cosa voglia dire fare certe scelte. I nomi e i volti che mi vengono alla memoria sono moltissimi, non saprei davvero come selezionarli, allora pesco tra gli avvenimenti degli ultimi giorni.

Domenica scorsa a Lecco è stata inaugurata una scultura dedicata al Dna. L’ho trovato un simbolo molto esemplificativo di come la scienza, e nello specifico la ricerca in ambito genetico, sia diventata vero e proprio patrimonio di quel territorio. Tutto questo si è realizzato in venticinque anni di instancabile lavoro di un gruppo di volontari guidati da Gerolamo Fontana, un uomo di incredibile energia. Tutti noi della Fondazione Telethon siamo stati coinvolti nelle iniziative che ogni anno Gerry si inventa per sostenere la ricerca, grati e felici di essere contagiati dal suo entusiasmo. In questi anni è stato precorritore di moltissime iniziative, una tra tutte l’attività nelle scuole, che poi sono state messe a sistema e sono oggi attive su tutto il territorio italiano.

Gerry ha un figlio affetto dalla distrofia di Duchenne: lui e Fabrizio, ora un uomo di più di trent’anni, si impegnano per sostenere una ricerca che continua ad avanzare, ma i cui risultati appartengono ancora al futuro. Trovo il loro un luminoso esempio di come si possa donarsi agli altri e andare oltre il proprio bisogno immediato.”

Che dire di altro e di meglio?

2 Commenti

Gerolamo Fontana porta Telethon del lecchese in RAI

  1. Da qualche tempo il pulsante “mi piace” di facebook sul nostro sito non funziona (dovremo “aggiustarlo”…). Leggendo questo articolo viene subito la voglia di mettere “mi piace” o almeno dire che bell’esempio sono Gerolamo e Fabrizio, per noi, che li conosciamo da una vita, e per tante persone che hanno imparato a conoscerli in questi 25 anni di grande impegno.
    Da oggi 11 e fino al 18 dicembre si terrà la 27esima edizione della maratona in tv (sulla RAI) per sostenere e finanziare la ricerca sulle malattie genetiche rare.
    Da qualche settimana è in corso la 25^ maratona Telethon in Provincia di Lecco. L’invito a tutti è quello di aderire allo slogan lanciato quest’anno con il testimonial Gianni Morandi: “Si può dare di più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.