Monsignor Franco Cecchin, Prevosto di Lecco, sta lasciando il capoluogo provinciale per un nuovo incarico a Milano.

Angelo Fontana, responsabile Area Sociale della Polisportiva di Monte Marenzo, che con Mons. Cecchin ha realizzato tante iniziative di carattere sociale e umanitario, lo ha raggiunto sull’altare della Basilica di San Nicolò per fargli in dono un trofeo: un ciclista (grande passione di don Cecchin) con la scritta Il Don Matteo di Lecco. I fedeli che gremivano la chiesa hanno apprezzato il gesto con un grande applauso.

Di seguito il saluto di Angelo Fontana rivolto a Mons. Cecchin.

 

Voglio salutare con riconoscenza Monsignor Franco Cecchin, prevosto di Lecco,

in partenza per una nuova missione pastorale a Milano.

Per molte ragioni, ma soprattutto perché a Lecco ha svolto la sua missione di pastore con grande umanità, attento a tutte le tematiche del nostro tempo: dai giovani agli anziani, dagli ammalati agli ultimi.

Da 10 anni, il primo venerdì del mese di maggio, immancabilmente celebrava la Santa Messa denominata “Per le vie delle Croci”, in ricordo delle vite spezzate sulla strada, con un pensiero rivolto anche al suo caro fratello deceduto in un incidente a soli 21 anni.

Andavamo in piazza Cermenati alle ore 18.30, con la partecipazione di istituzioni, istituti scolastici, parenti ed amici, sono stati momenti importanti e di grande emozione, riusciva sempre a dare una testimonianza di serenità a tutti i presenti.

Dalla Basilica, dopo la Messa del 1° dell’anno per 10 anni, come responsabile della Polisportiva (area sociale) di Monte Marenzo, Lo accompagnavo all’ospedale Manzoni per la cerimonia di investitura dei piccoli nominati dall’Unicef di Lecco ambasciatori di pace.

Mi ricordo che quando scendevamo dall’auto cominciava fin nei posteggi e sull’ascensore a salutare tutti quelli che incontrava.

Arrivato nel reparto neonatale, chiedeva a tutti quanti incrociava il nome di battesimo e ricordava la vita del Santo corrispondente.

Ad esempio: Aurora, vuol dire “luminosa, splendente, il 20 ottobre è San Aurora. Complimenti, complimenti.

Gabriele. Il significato di questo nome è “uomo di Dio”, ma anche “forza di Dio.

Poi dava la benedizione al bambino, o bambina, primi nati dell’anno, coinvolgendo tutti presenti, la mamma, il papà, il primario del reparto e tutte le infermiere.

Lo ricordiamo con affetto per il sorriso che ha sempre offerto ad ogni abitante della città di Lecco, il suo sorriso quando andava in giro per la città con la sua bicicletta.

Noi della Polisportiva lo vogliamo salutare cosi, con questo dono simbolico, che quando sarà a Milano guardandolo ricorderà la sua permanenza a Lecco. Un piccolo trofeo con la scritta Monsignor Franco Cecchin, il don Matteo di Lecco, e forse rimpiangerà un poco le sue belle passeggiate in bicicletta nella nostra città Manzoniana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.