A primavera, Rachele Isacco, ha aderito al nostro Progetto proposto alla Comunità Montana Valle San Martino nell’ambito di Workstation di formazione di giovani volontari per le aperture estive della chiesetta di Santa Margherita. Il Progetto si fa promotore dell’incontro tra i giovani, le associazioni e i servizi del territorio anche attraverso le opportunità di stage di volontariato, sollecitando la loro responsabilità sociale e partecipativa nonché lo sviluppo di competenze utili alla loro crescita come cittadini consapevoli e al loro inserimento professionale.

Rachele ci ha accompagnato in tutte queste domeniche per la 8^ edizione della rassegna estiva di “Alla scoperta di un gioiello tra i boschi”.

Ieri ha fatto di più, ha gestito autonomamente tutta la prima parte della giornata ed ha accolto e guidato i visitatori, moltissimi quelli da fuori provincia, che sono saliti a visitare la chiesina.

20160904_154649
Un momento delle visite di ieri pomeriggio (Foto Graziano Morganti)

Poi, nel pomeriggio, è stata Cristina Melazzi a darle il cambio e ad accogliere altri numerosi visitatori.

Le ringrazio entrambe.

Rachele, essendo alla sua prima esperienza, merita un elogio particolare. Ha superato la prova a pieni voti: sorridente, disponibile, si è preparata a dovere ed è ora, a tutti gli effetti, un’altra preziosa risorsa per il progetto di apertura della chiesina e per illustrare i resti del sito archeologico medievale sulla sommità del monte Santa Margherita.

Ieri sera ho chiesto a Rachele di farmi un’articolo sulla giornata di ieri. Nella posta stamattina ho trovato qualcosa di più. Un piccolo diario. Eccovelo:

 

4 appuntamenti per farla innamorare. Diario di una aspirante guida turistica

Domenica 5 giugno.

Cara Santa Margherita,

pur abitando e vivendo a Monte Marenzo da ben vent’anni, oggi ti ho scoperto e ammirato per la prima volta; sei un gioiello magico ed incantato.

Ti ho assaporato, gustandoti attimo per attimo, minuto per minuto, secondo per secondo.

Sfioravo i tuoi affreschi come se fossero pietre preziose, percepivo i colori dei pigmenti sui polpastrelli delle mie mani, era come se li avessi conosciuti da sempre, eppure li avevo visti per la prima volta.

 

Domenica 3 luglio.

Cara Santa Margherita,

non ci sono parole per descrivere tutto quello che oggi ti circonda.

Il bosco è una gran festa, dove tutti sono invitati e tu sei la festeggiata.

In questo angolo senza tempo, i turisti vanno e vengono, dagli abitanti di Monte Marenzo a una coppia di Brescia fino ad arrivare ad un signore piemontese che ti guarda incantato. Ti scattano foto, ti girano intorno, ti osservano estasiati.

Anch’io vorrei stare qui più a lungo, ma le voci soavi del coro mi riportano nel tempo.

 

Domenica 7 agosto.

Cara Santa Margherita,

L’assortita varietà di coinquilini che ti tengono compagnia trecentosessantacinque giorni all’anno, altresì detti scorpioni sono diventati anche i miei di amici, mi hanno fatto compagnia mentre alle nove di questa mattina mi sono recata da te per trascorrere un’altra domenica all’insegna della cultura e dell’arte.

Oggi ho dipinto sotto l’ombra di quel castagno, ho fatto un affresco.

 

Domenica 4 settembre.

Cara Santa Margherita,

quest’estate è volata via così in fretta che mi sembra ieri, quel giorno in cui ti ho scoperta per la prima volta.

Quel giorno, in cui non scrissi nulla nel blocco di appunti, ma ti ammirai senza aggiungere altro, senza scrivere altro, perché i tuoi affreschi, con i loro sguardi, con la loro gestualità parlavano più di mille parole.

Quattro appuntamenti per farmi innamorare.

Non ti dico un addio, ma un arrivederci, alla prossima estate.

Rachele.

 

La chiave dell’amore.

“Con la Chiave dell’Amore tutto ciò che è chiuso sarà aperto e tutto ciò che va tenuto chiuso sarà custodito al sicuro.

La chiave stessa sa che cosa è necessario fare …quando … e perché”

Da “Forte è la Donna” di Clarissa Pinkola Estès.

 

(Foto di Adriano Barachetti)

mano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.