Browse By

La pasta che nutre la solidarietà e la legalità

logo_auser_mmL’AUSER Insieme Monte Marenzo sarà presente con un banchetto al mercato di Calolziocorte, martedì 22 giugno dalle 8:30 alle 12:00, per vendere “gli spaghetti dal sapore speciale”.

Nel comunicato diffuso dall’associazione si chiarisce che questi spaghetti sono doppiamente buoni, perché grazie al contributo di chi li acquista si sostiene il progetto Libera Terra della Cooperativa Placido Rizzotto, che produce questa pasta con il grano coltivato sulle terre confiscate ai mafiosi, aiutando così lo sviluppo di un’economia siciliana basata su principi di legalità e qualità.

Inoltre, questo gesto di amicizia e di solidarietà consente all’AUSER, presente in tutta Italia con 1.500 sedi, 300.000 iscritti e 40.000 volontari, di realizzare progetti in favore degli anziani e capaci di contrastare ogni forma di esclusione ed emarginazione sociale.

CAUSA MALTEMPO LA PRESENZA AL MERCATO DI CALOLZIO E’ STATA RINVIATA IL PROSSIMO MARTEDI’ 22 GIUGNO DALLE 8.30 ALLE  12.00

4 pensieri su “La pasta che nutre la solidarietà e la legalità”

  1. Avatar
    Angelo dice:

    Carla informa che il banchetto con la pasta della legalità ci sarà al mercato di Calolzio, martedì 22 giugno dalle 9 alle 12

  2. Avatar
    Luciana dice:

    Oggi pioveva a catinelle, non è che ci siete anche martedì prossimo????

  3. Avatar
    pina dice:

    ciao sergio cosa fai anche ricette,sai fare proprio tutto BRAVO

  4. Avatar
    Sergio V dice:

    Per gustare meglio gli “spaghetti dal sapore speciale” consiglio una ricetta siciliana DOC che si accompagna egregiamente alla pasta di grano siciliano coltivato sulle terre confiscate ai mafiosi.

    “SPAGHETTI ALLA NORMA”

    Tagliate la melanzana a fette spesse 1 cm e disponetele a strati in uno scolapasta con un po’ di sale. Lasciatele per un’ora, con un peso sopra, a spurgare l’acqua di vegetazione.

    Preparate la salsa passando i pomodori nel passatutto. Dopodiché mettete l’aglio in una casseruola con un po’ d’olio d’oliva extravergine e lasciatelo imbiondire. Aggiungete la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico, un po’ di sale e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

    Friggete le fette di melanzane in abbondante olio e poi asciugate l’olio in eccesso con della carta assorbente.
    Tenete 4 fette intere per decorare i piatti, le altre tagliatele a listarelle e passatele nella casseruola della salsa di pomodoro.

    A questo punto mettete a cuocere la pasta, una volta cotta scolatela e ripassatela per pochi secondi nella casseruole della salsa.
    Versate la pasta nei piatti, mettete sopra la fetta di melanzana intera e spolverate con abbondante ricotta salata grattuggiata.

    Aspettiamo anche il vino da abbinare (naturalmente Libera Terra DOC. Secondo me va bene il Placido Rizzotto Rosso – Centopassi)

    Per informazioni su Libera Terra ecco il link:
    http://www.liberaterra.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.