Laura Prati, il sindaco di Cardano al Campo (Varese,) ferita nel suo ufficio con tre colpi di pistola il 2 luglio da un vigile sospeso dal servizio per truffa è morta. I suoi organi sono stati donati come da lei desiderato.
La Prati, 48 anni, lascia il marito e due figli.
Il sindaco di Monte Marenzo ha inviato il seguente messaggio ai componenti il Consiglio comunale.

La morte della sindaca Laura Prati ci addolora profondamente.

Essere uccisi per aver servito la propria comunità e per aver fatto rispettare la legalità, significa che è in pericolo la nostra democrazia e la nostra civile convivenza.

Gianni Cattaneo, sindaco di Monte Marenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.