Torna come ogni anno il Concerto del Primo Maggio a Lecco. Le sigle sindacali territoriali Cgil, Cisl, Uil organizzano un momento di festa e divertimento, ma anche di riflessione, nella giornata mondiale dedicata ai lavoratori.

Al centro della giornata ci sarà il tema dell’Europa, dei diritti, del lavoro, dell’unità del Paese secondo i principi della Costituzione. I problemi che dobbiamo affrontare, infatti, hanno anche quella dimensione.

C’è bisogno di più Europa, di un’Europa diversa da quella dell’austerità, lontana dai cittadini e dai lavoratori. Abbiamo bisogno di un’Europa capace di dare prospettive di lavoro ai giovani, aperta al mondo, fattore di stabilità e pace, che sa accogliere.

L’evento inizierà alle 14.30 con la cerimonia al Monumento dei Caduti sul lavoro in largo Caleotto. Insieme alla sezione provinciale dell’Anmil (Associazione nazionale fra lavoratori invalidi e mutilati del lavoro) i dirigenti e i delegati sindacali omaggeranno i morti sui luoghi di lavoro.

L’iniziativa si sposterà poi in piazza Cermenati, dove alle 15.30 inizierà lo spettacolo vero e proprio. Ad aprire il concerto ci saranno i Migranti con i loro suoni e ritmi. Alle 16.30 poi la parola andrà ai Delegati di Cgil, Cisl, Uil, che racconteranno le proprie esperienze, quindi toccherà all’Assessore del Comune di Lecco Riccardo Mariani e a Rita Pavan, Segretaria Generale della Cisl Monza Brianza Lecco, che parlerà a nome delle Segreterie Territoriali Cgil-Cisl-Uil.

Alle 17 ci sarà l’esibizione di Ellen, con il suo gruppo al completo e, a seguire, Pier Frau con la sua band.

In caso di maltempo il concerto si svolgerà allo Spazio Teatro Invito di via Ugo Foscolo.

 

 

Tags:
Categorie: Cultura & Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.