O, per scriverla giusta: a portata di mouse.

C’è un grande viaggio possibile nelle ore di quarantena tra le mura domestiche: un itinerario di libera scelta che può toccare “cose mai viste” che vale la pena, almeno una volta, avvicinare al nostro sguardo o al nostro sentire.

È stata ampiamente pubblicizzata l’iniziativa del MiBAC (il Ministero per i Beni e le Attività Culturali) per questa prima domenica di aprile, che ha promosso una speciale ‘apertura’ gratuita di musei e altri luoghi espositivi o di cultura, chiamata Gran virtual Tour della bellezza italiana. (www.beniculturali.it )

Quasi tutti i musei italiani hanno seguito, sui loro account social, la proposta lanciata dal MiBAC #iorestoacasa, rilanciandola al motto #museichiusimuseiaperti. 

Questa opportunità è in realtà dilatabile ben al di là dei confini nazionali, ad offrire un panorama che spazia da un continente all’altro, tra i più importanti centri d’arte e di cultura del mondo, con ingresso via mouse.

Certo, i pensieri in questi giorni corrono in ben altre direzioni, ma a qualcuno di noi, in pausa forzata o in stress da confinamento e lavori domestici o, a fine giornata, libero da altri impegni gravosi, potrebbe venir voglia di tentare questa navigazione…https://www.vogue.it/news/article/musei-online-visite-virtuali-come-vedere-casa

Alcune interessanti proposte di ‘Musei a portata di mouse’ le troviamo anche in ambito più prossimo a noi, da istituzioni di area lombarda (dal MUBA, il museo dei bambini di Milano, alla GAMEC e all’Orto Botanico di Bergamo, solo per citarne alcuni…) e del territorio che ci circonda: una buona occasione per avvicinarsi, in altro modo, a realtà che forse già conosciamo o che potrebbero invogliarci ad una successiva visita di persona.

Qui teniamo, in particolare, a far conoscere l’invito, ricco ed articolato, del Museo Etnografico dell’Alta Brianza (MEAB), che rimanda anche alla Rete dei Musei Etnografici Lombardi (Rebèl) (vedi locandina).

Così come teniamo a segnalare le proposte che trovate sul sito curato dall’Associazione Gruppo Muratori e Amici di Ca’ Martì: un piccolo tour virtuale tra le sale di Ca’ Martì dedicate al lavoro e alla vita dei muratori della Valle San Martino (http://www.museocamarti.eu/index.php/tutte-le-news/180-tour-virtuale-di-ca-marti).

Oppure un excursus ‘volante’, pensato per i bambini (ma non solo), tra le tante piccole e grandi realtà museali del territorio provinciale: http://www.museocamarti.eu/index.php/tutte-le-news/181-piccole-ali-una-guida-volante

O, ancora, una ‘storia minima’ delle case dell’uomo: http://www.museocamarti.eu/index.php/tutte-le-news/176-tutti-in-casa

Spunti, crediamo, utili anche per educatori ed insegnanti, impegnati in questa fase in una didattica rinnovata, di cui dovremo probabilmente far tesoro anche oltre l’emergenza.

Cristina Melazzi

 

Letture, visioni e ascolti di etnoantropologia

 

One comment

Musei a portata di…màus

  1. Grazie a Cristina per averci suggerito queste splendide visite anche se solo virtuali a portata di màus ( 🙂 )
    E grazie a Graziano che, con la sua voce, ci accompagna nella storia delle case dell’uomo “dalla caverna al grattacielo”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.