COMMENTO AL VIDEO REALIZZATO DA MICHELANGELO E QUI A FIANCO PUBBLICATO.

NEL PARADISO DEGLI UCCELLI: LA SPAGNA DEL SUD

La maggior parte delle specie di uccelli che nidificano in Europa sono migratori. Questo significa che passano l’inverno in zone lontane centinaia o migliaia di chilometri dalle loro zone di nidificazione. La principale ragione che porta milioni di uccelli (almeno 50 in Europa!) a compiere questo straordinario e faticosissimo viaggio due volte all’anno non è la ricerca di temperature piú miti ma la disponibilitá di cibo. Alcune specie si spingono fino oltre all’Equatore, alcune sino oltre il circolo polare Antartico, di fatto passando in migrazione la maggior parte dell’anno e quindi della loro vita. Altre specie hanno invece sviluppato l’abitudine di svernare in Europa, come ad esempio il Pettirosso (Erithacus rubecula) tanto comuni in inverno anche a Monte Marenzo. Ma il grande quartiere di svernamento europeo è rappresentato dalla Spagna del Sud, dove ogni anno confluiscono milioni di uccelli per passare l’inverno. Il parco Nazionale di Doñana, un vasto territorio umido diviso tra le provincie di Siviglia, Huelva e Cadice è indubbiamente la piú importante zona di svernamento.

Qui è possibile vedere in concentrazioni enormi uccelli che appena sono conosicuti in Italia, come le Oche Selvatiche (Anser anser) o le Gru (Grus grus). Ogni specie ha un habitat preferenziale dove alimentarsi e nel parco di Doñana la varietá di ambienti disponibili permette di ospitare le piú svariate specie di uccelli. Ad esempio il Piovanello tridattilo (Calidris alba) ama alimentarsi dei piccoli invertebrati che trova sulla spiaggia e il modo che ha di cercarli è piuttosto curioso…vedere per credere!

Questi filmati sono stati ripresi la prima settimana di gennaio, nel parco di Doñana e nelle sue vicinanze. E’ un viaggio che consiglio a tutti gli appassionati della Natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.