La giornata presso la chiesa di Santa Margherita è iniziata, come consuetudine la prima domenica di luglio, con la Messa, celebrata anche in ricordo di Elio e di Giovanni, entrambi molto legati alla chiesina.

Al termine della funzione alcuni fedeli, incuriositi, hanno assistito alla spiegazione degli affreschi. Tra questi anche una famiglia svedese, che ha fatto sì che ci fosse la prima visita guidata in assoluto effettuata in inglese (prima e, spero, non ultima)

Permettetemi anzi di ringraziare questa famiglia per il loro ringraziamento: una canzone cantata a cappella all’interno della chiesa. Un’esibizione, la loro, da pelle d’oca. 

Nel pomeriggio altre persone sono giunte a visitare Santa Margherita, l’ultimo di questi proveniente direttamente da Chiari (Bs) che, dopo aver scoperto per caso il sito, ha deciso di fare 50 km solo per vederlo.

Vi segnaliamo inoltre – come si può vedere nelle foto di Giacomo Milani che ringraziamo – che da oggi, a inizio sentiero, è stato posto a cura del Gruppo Alpini, in accordo con l’Amministrazione di monte Marenzo, il cartello della comunità montana dove, scansionando il QR code con il cellulare, sarà possibile avere informazioni sulla chiesetta. Il progetto  di Val San Martino Spot http://www.valsanmartinospot.it/it/ al quale ha partecipato anche la nostra Associazione UPper per la scheda di Santa Margherita: (vedi link)

Ricordo infine la prossima apertura, che si terrà domenica 5 agosto, sempre dalle 10 alle 17.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.